Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


UDINESE - Non c'è limite al peggio

Si parlava di Europa, ora dobbiamo preoccuparci del Crotone. Le ultime sconfitte sono allucinanti

Dopo la striscia positiva quando miravamo all’Europa, siamo arrivati a nove sconfitte consecutive ed a guardare preoccupati la classifica del Crotone. Mai nella mia lunga militanza di tifoso ho vissuto una situazione così assurda. Si perdono partite, come l’ultima a Cagliari, in modo allucinante. Una volta considerati bravi, i difensori fanno le belle statuine e si beccano due gol assolutamente evitabili. L’unico raggio di sole è Lasagna, il cui rientro è coinciso con il gol e la palma di migliore in campo. Ma, dopo un tempo e qualche minuto, è dovuto uscire per il riacutizzarsi del dolore. Speriamo che la sua assenza sia limitata all’incontro contro il Napoli, perché Kevin è determinante. Ma tutta la situazione dell’Udinese è misteriosa. In primis, la proprietà. Non si sa chi è il padrone. Ufficialmente lo è Pozzo che, anche lui, esprime il suo disappunto. Ma c’è all’Astoria di Udine un affollamento di Lamborghini e Maserati, oltre alla sfilata di personaggi dell’Udinese (Gerolin) o vicini alla squadra (Causio, Pizzul ecc.) che sono là di casa per conferire con il probabile nuovo proprietario di cui non cito il nome perché non c’è niente di ufficiale. Inoltre i giocatori vanno in trasferta con gli aerei personali del suddetto “patrow” che è sempre presente - anche a bordo campo - nelle partite e al “Bruseschi”. Sarebbe troppo chiedere un po di chiarezza, anche se per noi tifosi sono problemi che non ci competono?
E veniamo alle Coppe. Dopo il terzo gol della Juventus avevo la certezza - e lo ho detto in pubblico - che sarebbe successo qualcosa che portasse il Real Madrid al gol - qualificazione. La Lazio ha maramaldeggiato qui a Udine, a Salisburgo ha trovato pane per i suoi denti ed è stata prontamente eliminata. Resta la Roma, unica superstite, che ha fatto fuori il Barcellona e se la vedrà con il Liverpool. Sarà rivincita dopo 34 anni. Ricordo come fosse ieri la maledetta partita del 1984 in cui i giallorossi - a Roma - persero ai rigori la finale di Coppa Campioni. Confidando prima nella vittoria della Roma, poi - allo stadio di Kiev - contro Bayern o Real Madrid. Si coronerà il sogno di tutti gli sportivi italiani, dopo anni di vacche magre. In ogni caso, forza Udinese, sempre e comunque
 
Guido Blasi


Tutti i campionati Regionali in DIRETTA LIVE!
Scarica la nuova App ItaliaGol

Link per Android
Clicca qui

Link per Apple
Clicca qui

 

Con la APP di FRIULIGOL sul tuo smartphone, oltre a leggere le news pubblicate quotidianamente sul sito www.friuligol.it, trovi tutti i campionati del Friuli - Venezia Giulia, dalla Serie A, ai dilettamti  il calcio a 5, il campionato Carnico  gli amatori e tutto il calcio giovanile.
Con la APP puoi seguire la tua squadra e il tuo campionato in tempo reale. Aggiornamenti disponibili su Desk - Mobile.

http://i.imgur.com/WqvPRi6.jpg

 


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 16/04/2018
 

Altri articoli dalla provincia...




Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,64818 secondi