Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Trieste


COPPA ITALIA - Bracaletti risponde a Moscardelli. Rigori fatali

A Pisa la Triestina si deve inchinare dal dischetto dopo una gara dalle mille emozioni

PISA-TRIESTINA 7-5 dcr (2-2)
Gol: 11′ Bracaletti, 16′ st Moscardelli, 6′ pts Moscardelli, 16′ pts Bracaletti (rig.)

PISA
: Campani; Birindelli, De Vitis, Bechini (11′ pts Meroni); Zammarini, Lisi; Gucher, Izzillo (35′ st Favale), Di Quinzio; Masucci (15′ st Negro), Moscardelli. All. D’Angelo

TRIESTINA : Valentini; Libutti (4′ pts Formiconi), Malomo, Lamburghi, Sabatino; Coletti, Beccaro (25′ st Steffè), Maracchi (10′ pts Codromaz), Bracaletti; Petrella (13′ st Procaccio), Mensah. All. Pavanel

ARBITRO: Matteo Marchetti di Ostia Lido.

NOTE- Ammoniti: Bracaletti, Steffè, Favale. Spettatori circa 3.300.

Sequenza rigori: Moscardelli gol, Coletti gol, Birindelli gol, Procaccio gol, Gucher gol, Bracaletti gol, De Vitis gol, Mensah parato, Negro gol.

Andrea Bracaletti
(trequartista della Triestina): “Il Pisa è partito forte in casa, ma noi abbiamo reagito bene, siamo rimasti calmi e abbiamo trovato il gol in due casi. Però è stata una partita lunga e purtroppo alla fine i rigori non ci hanno detto bene”.

Riccardo Taddei (allenatore in seconda del Pisa): “E' stata partita vera, una tosta per essere la prima stagionale. Il sorteggio ha fatto incontrare due squadre forti. Noi avevamo tre ragazzi giovani e perciò è una soddisfazione maggiore vincere contro una squadra forte. Adesso siamo nella fase iniziale della stagione, il ritiro è appena finito, dobbiamo costruire un'idea di gioco e tutto il resto, perciò non pensiamo tanto in avanti, ma se in coppa ci toglieremo qualche soddisfazione, tanto meglio”.

Interviste di Massimo Laudani

https://i.imgur.com/LaWINdy.gif

Il primo impegno ufficiale della stagione vede l'Unione ospite del Pisa sul terreno di gioco dell'Arena Garibaldi, per la sfida valida come primo turno eliminatorio della Coppa Italia. Nerazzurri col 3-5-2, le chiavi della mediana a Gucher e il grande ex Moscardelli affiancato da Masucci in attacco. Triestina col 4-3-1-2 nel quale è Libutti basso a destra, Bracaletti in posizione di rifinitore alle spalle di Mensah e Petrella.
Avvio gradevole e privo di una vera e propria fase di studio nonostante il caldo a tratti soffocante, i padroni di casa partono con buon piglio anche se la prima palla gol è alabardata al 6': Bracaletti innesca Mensah sulla destra, assist per Bracaletti a rimorchio e destro ribattuto, sulla respinta si avventa Beccaro che col mancino dal limite sfiora l'incrocio. La pericolosità giuliana si conferma al minuto undici e arriva il punto del vantaggio: Beccaro dal vertice sinistro calcia sul secondo palo una punizione, sugli sviluppi della quale una spizzata di Maracchi porta Bracaletti al tap-in vincente da pochi passi. Triestina che trae giovamento dal vantaggio, aspettando con ordine gli avversari e ripartendo sempre in modo ficcante, mantenendo il controllo del gioco per larghi tratti. Al 27' arriva tuttavia una fiammata dei ragazzi di D'Angelo, l'asse Di Quinzio-Lisi confeziona un bel cross in mezzo, Moscardelli di testa trova un rimpallo della difesa, Masucci è ben piazzato ma cicca la palla vagante da buona posizione. Buon momento dei padroni di casa a cavallo della mezz'ora, una punizione velenosa di Moscardelli viene allontanata di pugno da Valentini, dalla parte opposta però l'Unione è sempre pronta a graffiare e Petrella al 35' finisce giù nel cuore dell'area pisana non riuscendo così a chiudere un triangolo stretto con Mensah. Si entra nella parte finale della prima frazione con la Triestina pericolosissima al 38', Mensah sfonda sulla destra e il suo tiro-cross non viene raccolto dai compagni in area piccola per questione di centimetri. Nel finale non succede nulla di particolarmente rilevante, eccezion fatta per una ferita al viso rimediata da Malomo difendendo una punizione nerazzurra, il centrale alabardato è costretto a lasciare i giuliani in dieci negli ultimi 3', rientrando a pochi secondi dall'intervallo con una vistosa fasciatura. Dopo 47' si va al riposo, Unione avanti con merito dopo una prima frazione autorevole. 
Si riparte con gli stessi ventidue in campo, Unione che conferma autorevolezza creando un paio di presupposti e conquistando altrettanti corner nei primi 7'. All'ottavo arriva improvvisa la prima fiammata pisana, Lisi viene innescato sulla sinistra da una palla persa, movimento a rientrare e destro a giro a lato di poco. All'undicesimo gran contropiede alabardato sull'asse Mensah-Petrella, Beccaro arriva a rimorchio ma calcia debole dopo sessanta metri di corsa e Campani controlla agevolmente. Subito dopo arriva il primo cambio giuliano, con Procaccio che prende il posto di Petrella. 2' più tardi e anche il Pisa opta per il primo cambio con l'uscita di Masucci e l'ingresso di Negro. Al quarto d'ora un po' a sorpresa i padroni di casa impattano il punteggio con Moscardelli, abile a farsi trovare smarcato sul secondo palo su un gran pallone di Bechini dalla sinistra. Pisa ora con inerzia favorevole, è però la Triestina al 22' a sfiorare il vantaggio con un diagonale destro di Mensah deviato in corner da un difensore. Al 25' dentro Steffè per Beccaro, Unione che riprende in mano le redini del match con i padroni di casa che arretrano il baricentro rimanendo in attesa. Corner in serie per gli alabardati senza però trovare la via della rete, nei padroni di casa dentro Favale per Izzillo, la Triestina sembra averne di più e cestina un paio di ghiotti contropiedi, non riuscendo a trovare il colpo risolutore. Nei 5' di recupero ci prova Maracchi col diagonale mancino, Campani blocca in due tempi con qualche affanno. Dopo 95' la sfida si chiude sull'1-1, pareggio che sta piuttosto stretto all'Unione costretta dal gol di Moscardelli a prolungare la contesa ai supplementari.
Prolungamento che si apre dopo appena 30" con una bella giocata di Lisi, movimento a rientrare e destro che Valentini alza in corner senza rischiare la presa. Dopo 3' arriva l'esordio ufficiale per Formiconi che subentra a Libutti e chiude subito bene un insidioso cross dalla trequarti di Di Quinzio. Il Pisa al 5' trova la rete del vantaggio ancora con Moscardelli, che appoggia in rete da due passi un cross di Lisi innescato da una palla persa in disimpegno dall'Unione. Cambi da ambo le parti, nella Triestina Codromaz per Maracchi, nel Pisa Meroni per Bechini. Il primo supplementare sembra finire col vantaggio pisano, ma un'incursione di PRocaccio sulla destra viene affossata da un goffo intervento avverario, per Marchetti è rigore e Bracaletti trasforma il 2-2 con freddezza spiazzando il portiere.
Nel secondo mini-tempo da segnalare una chance per Moscardelli al 6', il bomber di casa parte sul filo dell'offside calciando poi alle stelle il mancino da posizione defilata. Le squadre sono stremate dal grande caldo e dai tanti minuti nelle gambe, la sfida non ha ulteriori sussulti e si va ai calci di rigore, dove il Pisa ne segna cinque su cinque e condanna la Triestina all'eliminazione, con la decisiva parata di Campani su Mensah al quarto rigore.

Tutti i campionati Regionali in DIRETTA LIVE!
Scarica la nuova App ItaliaGol

Link per Android
Clicca qui

Link per Apple
Clicca qui

 

Con la APP di FRIULIGOL sul tuo smartphone, oltre a leggere le news pubblicate quotidianamente sul sito www.friuligol.it, trovi tutti i campionati del Friuli - Venezia Giulia, dalla Serie A, ai dilettamti  il calcio a 5, il campionato Carnico  gli amatori e tutto il calcio giovanile.
Con la APP puoi seguire la tua squadra e il tuo campionato in tempo reale. Aggiornamenti disponibili su Desk - Mobile.

http://i.imgur.com/WqvPRi6.jpg

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 29/07/2018
 

Altri articoli dalla provincia...


































Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,89740 secondi