Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


TAVAGNACCO - Al via l'avventura numero 19 in A, la più dura

Presentata la stagione, che si preannuncia quanto mai impegnativa in un calcio femminile che ha accolto anche l'Inter. Camporese dt, Lugnan al timone ("queste ragazze assorbono come spugne e sono dei soldati"), e tante giovani. Ma per rimanere in alto bisognerà dare il massimo



E’ ai nastri di partenza la stagione dell’Upc Tavagnacco. Per il 19° anno consecutivo la squadra friulana rappresenterà il Friuli Venezia Giulia nella serie A di calcio femminile. Una stagione che si preannuncia molto importante per il movimento in rosa, dopo la visibilità data alla Nazionale guidata da Milena Bertolini ai Mondiali disputatisi in Francia.
Il livello delle squadre iscritte alla serie A femminile si è alzato ulteriormente, e ormai il Tavagnacco è una delle poche società che “resiste” contro i colossi del calcio maschile. Accanto a Juventus, Fiorentina, Milan, As Roma, Sassuolo, dalla serie B è salita anche l’Inter, che vorrà certamente disputare un campionato da protagonista.
Un’annata particolare anche per i tanti volti nuovi del Tavagnacco, a partire dallo staff tecnico per arrivare alle calciatrici. L’obiettivo dichiarato di stagione è raggiungere prima possibile la salvezza, per tentare poi di togliersi altre soddisfazioni nell’arco della stagione.

Le novità in casa Tavagnacco
L’ultima delle “senatrici” rimaste a Tavagnacco è Elisa Camporese, che dopo aver appeso gli scarpini al chiodo ha indossato le vesti di direttore tecnico. Toccherà a lei fare da collante tra le ragazze e la società. Completamente nuovo anche lo staff tecnico: al mister Luca Lugnan si affiancano il preparatore dei portieri Stefano Tonon e il preparatore atletico Livio Mastrorosa. «Sono molto contento di questo periodo di preparazione – ammette mister Lugnan –. Credo che la squadra sia competitiva e devo dire che sono molto soddisfatto perché le ragazze rispondono bene e lavorano con grande dedizione, e questo mi fa ben sperare». Sul suo esordio nel mondo del calcio femminile, aggiunge: «Ho scoperto un mondo nuovo e ho trovato ragazze che hanno voglia e curiosità di apprendere cose nuove. Assorbono come le spugne, sono dei veri soldati. Sono convinto che questo atteggiamento possa essere di buon auspicio per il proseguo della stagione».
Sul fronte delle giocatrici, i volti nuovi sono tanti. La “veterana” della squadra ormai è Chiara Cecotti, rimasta insieme a Francesca Blasoni, Elisa Donda, Caterina Ferin ed Elisa Polli. E’ rientrata in gialloblù dal Verona, invece, Federica Veritti. “Promosse” in prima squadra dalla Primavera, Teresa Gallo, Gaia Milan e Yao Zhou. Tra le giovanissime provenienti dal vivaio ci sono anche Marika Fontana e Eleonora Pozzecco. I nuovi arrivi sono Benedetta Brignoli, Alessia Capelletti, Millie Chandarana, Lara Ivanusa, Sofia Kongouli, Valentina Puglisi e Nika Babnik. Ci sono anche le due giapponesi Shino Kunisawa e Mizuho Kato.

Le parole del presidente
«Sarà un campionato duro dopo l’ingresso in serie A di squadre legate al calcio professionistico maschile, ma anche la scorsa stagione le cose erano difficili e il Tavagnacco ha fatto bene. Abbiamo fatto un cambiamento forte, decidendo di abbassare l’età media delle calciatrici, con l'obiettivo di garantirci una continuità per futuro prossimo. Chiediamo pazienza e fiducia ai nostri tifosi, che devono essere orgogliosi del Tavagnacco, unica rappresentante friulana nel calcio femminile che conta». Queste le parole del presidente Roberto Moroso, che ha dimostrato il consueto entusiasmo alla vigilia della nuova stagione. Alla presentazione della squadra è voluto esserci anche l'assessore regionale Sergio Bini, che ha annunciato che la Regione Fvg sosterrà il Tavagnacco in quanto «eccellenza sportiva del territorio».

Il vivaio
Sono tante le ragazzine che si sono avvicinate al calcio femminile, scegliendo il Tavagnacco come società. Dopo molti anni tornano i ‘Primi calci’, che si affiancano agli Esordienti-Under 15, Under 17, Under 19. Sono oltre una settantina le giovani calciatrici del vivaio gialloblu. I responsabili del settore giovanile sono Gianni Iacuzzi e Ylenia Scubla.

Gli abbonamenti
La campagna abbonamenti è già partita. Ci sarà l’abbonamento per l’intera stagione comprese le gare di coppa Italia a 100 euro, ridotto a 80 euro per i vecchi abbonati. La tessera sarà acquistabile sul sito della società o direttamente il sabato al campo.

https://i.imgur.com/UXhpWL1.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 10/09/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,01438 secondi