Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


SECONDA A - La 3S tiene a bada il Gravis

Pareggio spumeggiante tra due squadre che in classifica sono agli antipodi. Buon punto per la 3S in ottica salvezza, stop deludente invece per i biancazzurri

All'Assi di Cordenons si disputa il match tra la squadra locale ed il Gravis, scontro che vede di fronte la quart’ultima in classifica contrapposta alla terza della classe. Due squadre che cercano i tre punti per motivi diversi: la prima per cercare di uscire dalla zona retrocessione, mentre i sangiorgini per cercare di avvicinarsi alla vetta. La 3S si preannuncia avversario scomodo, in quanto è stata l’unica squadra che nell’arco della stagione è riuscita a fare bottino pieno contro la squadra guidata da Sonego.
Le due compagini giocano il primo tempo un po’ contratte, il Gravis cerca di mantenere il pallino del gioco ma non sempre i biancoazzurri riescono a trovare le solite geometrie. La prima occasione è al 2’ quando da un corner di Vallar, Lenarduzzi conclude con un tiro da fuori area che però non inquadra la porta. Al 12’ l’occasione capita sui piedi di Avitabile che, servito da un bel filtrante di Vallar, spara il pallone addosso a Tonussi. Al 17’ ancora il Gravis cestina il possibile gol dell’1-0: Avitabile serve un bel pallone rasoterra per l’accorrente Rossi che però spara alle stelle da buona posizione. Al 23’ si vede anche la 3S che con un contropiede innescato da un lancio di Gallea, trova la conclusione dalla lunghissima distanza con Bazzo. Il suo tiro però non impensierisce Francescut. Al 35’ la 3S passa in vantaggio grazie ad un retropassaggio errato di Lenarduzzi verso Francescut, con il pallone risulta corto favorendo Bazzo bravo ad approfittarne appoggiando il pallone in rete: 1-0.

Già da inizio secondo tempo, il Gravis cerca di alzare i ritmi per trovare il gol del pareggio. Le migliori occasioni tuttavia sono tutte della 3S brava a ripartire in contropiede. Al 10' Carrer ed al 12’ Bazzo, impensieriscono l’estremo difensore biancoazzurro abile nella respinta. Al 13’ poi i cordenonesi trovano il 2-0 dagli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da Brunetta. Bazzo sulla palla vagante colpisce a rete con un tiro di prima su cui Francescut non può nulla.
La reazione del Gravis è rabbiosa, infatti neppure il tempo di ripartire da centrocampo che Vallar recupera un pallone appena fuori dall’area arancioverde e la serve a Mazzarella che viene steso da Pelizzer. Per l’arbitro Lentini è rigore. Lo stesso Mazzarella si presenta dal dischetto e spiazza il portiere, 2-1. A questo punto la 3S abbassa ulteriormente il proprio baricentro nel tentativo di preservare il gol di vantaggio, così facendo però concede maggiore campo al Gravis che va vicino al pareggio in diverse occasioni. La prima di queste arriva al 21’ con Lenarduzzi che da fuori cerca il jolly, ma Tonussi respinge con i  pugni la sua conclusione. Al 31’ poi l’occasione è sui piedi di Moretti, che riceve il pallone dagli sviluppi di una punizione, ma viene anticipato dall’uscita dell’attento Tonussi. Al 33’ ci prova Rossi con una botta dalla distanza, ma ancora una volta l’estremo arancioverde nega la gioia del gol alla squadra di Sonego. Il pareggio sangiorgino arriva al 37’, sempre da calcio di rigore, concesso per un fallo su Mazzarella. Dagli undici metri va Avitabile che trasforma: 2-2. Al 47’ viene espulso per somma di ammonizioni Carrer, la prima per proteste e la seconda per gioco violento nel giro di pochi minuti. Al 49’ il Gravis sfiora la rimonta ancora una volta sugli sviluppi di un corner. Il pallone giunge in area piccola dove in un primo momento Tonussi riesce a respingere un tiro ravvicinato seguito da una serie di batti e ribatti con due salvataggi sulla linea da parte della difesa cordenonese, che si salva così in extremis. Il match termina dunque con il risultato di 2-2.
Con questo pareggio la squadra di Viel vede così muovere la propria classifica, mentre il Gravis perde l’occasione di poter accorciare dalla Virtus Roveredo, fermata sul pareggio in trasferta a Maniago. Il secondo posto ora è lontano sei punti, vista la vittoria esterna del Vigonovo corsaro a San Leonardo.


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 13/01/2020
 

Altri articoli dalla provincia...






PANCHINE - Rossitto, al timone del Chions?

Si stanno definendo in queste ore i dettagli dell’operazione per portare il tecnico Fabio Rossitto (divorziatosi un po’ bruscamente dalla  Manzanese), nella Destra Tagliamento, alla guida dei giallobl&ugra...leggi
05/06/2020













Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,43341 secondi