Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


SACILESE - Sgorlon rassegna le dimissioni

La comunicazione ufficiale dell’ormai ex diesse è giunta venerdì alla società, staff e giocatori. Il presidente Driussi le accetta: «Le decisioni vanno rispettate. Insieme abbiamo lavorato collaborando con scelte condivise. Il sostituto? Non avremo un nuovo direttore sportivo»

Non sono state proprio un fulmine a ciel sereno le dimissioni di Andrea Sgorlon dall’incarico di direttore sportivo della Sacilese. Qualcosa già trapelava ma la conferma è arrivata venerdì sera con la comunicazione alla società, al presidente Driussi, ai giocatori e a tutto lo staff.
Sgorlon è rimasto nella società liventina per cinque stagioni, due da capitano contribuendo alla rinascita del club partendo dalla Terza categoria, e tre ha ricoperto il ruolo di diesse.

Il presidente biancorosso Ivano Driussi ha accettato così le dimissioni: «Abbiamo ricevuto una sua comunicazione ufficiale con la quale ringraziava tutta la società, motivando anche una mancanza di risultati preventivati. Le decisioni vanno rispettate. Dal mio punto di vista era ancora un po’ giovane con poca esperienza per svolgere il ruolo di direttore sportivo, seppur gli era stata data subito fiducia per quella figura. Con lui ho avuto sempre un rapporto di collaborazione e sono stato io a affidargli quel compito. In ogni caso non sono state dimissioni improvvise, qualcosa lo aveva fatto capire anche durante le nostre riunioni tecniche. Potrebbero essere anche dovute a questioni di calcio mercato, sebbene le scelte sono state sempre condivise anche con il sottoscritto. In ogni caso ha avuto il modo di compararsi, di farse notare, di entrare in un mondo nuovo e gli auguro continui a svolgere questo ruolo. Se mi dispiace sia andato via? Quando qualcuno se ne va a me non dispiace mai, vuol dire che dietro c’è una scelta precisa dopo un ragionamento e, come nel mio lavoro, mai tratterrei contro voglia».
Il presidente è deciso però a non sostituire Sgorlon in quel ruolo: «Non avremo un nuovo direttore sportivo, le decisioni le prenderemo in società con il vice presidente dott. Fabio Da Fre».     

© RIPRODUZIONE RISERVATA

https://i.imgur.com/wK9uwsi.jpg


Print Friendly and PDF

  Scritto da La Redazione il 15/11/2020
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,07555 secondi