Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


SERIE D - Criscitiello, 14 mesi di squalifica. Un turno a Tonizzo

Dopo partita fuori controllo per il popolare giornalista, presidente della Folgore Caratese. I tifosi perdono le staffe, l'Ambrosiana dovrà pagare... Multato pure il Campodarsego

Il Giudice sportivo della serie D ha dispensato la settimanale razione di multe e squalifiche. A colpire sono i quasi 14 mesi di stop inflitti al presidente della Folgore Caratese, il popolare giornalista televisivo Michele Criscitiello, inibito  fino al 30 aprile 2022 "per avere, al termine della gara, rivolto ripetute espressioni offensive, ingiuriose e intimidatorie all'indirizzo del Direttore di gara stazionando nell'area degli spogliatoi senza mascherina. Inoltre colpiva ripetutamente con calci e pugni la porta dello spogliatoio riservato alla Terna, reiterando le proteste anche durante il breafing con l'osservatore che di fatto non poteva avere luogo. Successivamente, mentre la Terna cercava di abbandonare l'impianto scortata dalle Forze dell'Ordine, il medesimo insisteva nelle proteste seguendo la Terna mentre la filmava con il proprio smartphone. Infine mentre l'Arbitro tentava di introdursi nell'abitacolo, chiudeva con violenza lo sportello dell'automobile colpendolo ad un braccio e provocandogli sensazione dolorifica seguitando a filmare la scena con il proprio cellulare. Sanzione così determinata, ex art.35 CGS, in ragione dalla pervicacia della condotta".
Per quel che riguarda il girone C, è stata multata di 1300 euro l'Ambrosiana a causa del comportamento sopra le righe (ingiurie e tentata aggressione) di cui si sono resi protagonisti alcuni sostenitori nei confronti della terna arbitrale al termine della gara interna persa col San Giorgio Sedico, e 600 euro al Campodarsego, sconfitto dalla Manzanese, "per avere, al termine della gara, due persone non iscritte in distinta ma chiaramente riconducibili alla società, fatto indebito ingresso nella zona degli spogliatoi e rivolto espressioni offensive all'indirizzo degli Ufficiali di gara desistendo dalla condotta solo grazie all'intervento delle Forze dell'Ordine e dirigenti della società".
Infine, la quinta ammonizione ha fatto scattare il turno di "castigo" per Nicola Tonizzo, capitano del Cjarlins Muzane, che quindi non sarà impiegabile nella gara di domenica allo stadio Baracca di Mestre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 03/03/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,09263 secondi