Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


CJARLINS MUZANE - E' mancato il colpo del ko

Termina 2-2 l'ultima gara della stagione della formazione friulana. Forestan e Tonelli confezionano il doppio vantaggio, Cescon entra nella ripresa e in 6' permette agli ospiti di evitare la sconfitta. Termina in parità anche il conto dei "legni"

CJARLINS MUZANE - BELLUNO 2-2
Gol: 40' Forestan, 49' Tonelli, 69' e 75' Cescon

CJARLINS MUZANE: Moro, Zuliani (55' Kichi), Tonizzo, Tobanelli, Ndoj, Forestan, Beltrame (73' Pez), Pignat, Tonelli (86' Bertoli), Spetic (55' Butti), Bussi (81' Ruffo). All. Nicola Princivalli.

BELLUNO: Dan, Basso (46' Spencer), Mosca, Chiesa (62' Band), Petdji, Bragagnolo (62' Sommacal), Gjoshi (79' Fiabane), Bertagno, Posocco, Masoch, Lirussi (46' Cescon). All. Renato Lauria.

ARBITRO: Emanuele Ceriello (Chiari). ASSISTENTI: Fabrizio Cozza (Paola) e Luca Marucci (Rossano).

NOTE - Ammoniti: Spencer, Masoch. Recupero 1' e 3'.

CARLINO – Il Cjarlins Muzane si veste di bianco per l’ultimo ballo della stagione a play-off ormai sfumati. Mister Princivalli non rinuncia al marchio del 4-3-1-2 con Tonizzo e Tobanelli al centro della difesa davanti a Moro; sugli esterni Zuliani e Ndoj. Beltrame orchestra davanti alla difesa tra Forestan e Pignat. Tonelli agisce tra le linee dietro alle punte Spetic e Bussi. Il Della Ricca è splendido e accoglie finalmente i tifosi. Sull'altro fronte c'è il Belluno, che affronta l'ultima gara di una storia più che centenaria: poi sarà fusione con Union Feltre e Union San Giorgio Sedico per dare vita al Dolomiti, una decisione che ha sollevato malumori tra i gialloblù più accesi. 
Pronti, via, e la partita risulta godibile, giocata a buoni ritmi e intensa; il Cjarlins fatica a impostare l'azione, il Belluno pressa alto, si chiude e poi riparte, è Tonelli che si esprime a tutto campo l'uomo che sa accendere le azioni dei padroni di casa. 
Il match regala emozioni dopo il ventesimo minuto con l’affondo di Forestan sul binario di sinistra bloccato da Dan; sulla ribattuta Tonelli colpisce la base del palo. Il Belluno pareggia il conto dei pali al 26’ quando Posocco centra in pieno la traversa con un perfetto inserimento aereo. Il Cjarlins Muzane continua a spingere a sinistra e alla mezzora l’azione buona è di Ndoj, che si accentra e lascia partire un destro rasoterra respinto in tuffo da Dan. Al 40’ il portiere gialloblù è attento sul tiro cross di Spetic, ma, sul successivo corner, non può opporsi all’incornata di Alessio Forestan. Il Cjarlins potrebbe addirittura raddoppiare prima dell’intervallo, ma Ndoj all’altezza del dischetto non trova di testa lo specchio della porta vanificando il cross di Forestan.

Dopo 4 minuti della ripresa Tonelli approfitta di uno svarione difensivo del portiere Dan che rinvia di piede addosso all’attaccante celestearancio lesto ad approfittare della gentile concessione. Il Belluno prova ad alzare la testa con un tiro da lontano di Posocco, ma la conclusione del numero 9 finisce docile tra le braccia di Moro.
Al 24’ però gli ospiti riaprono il match grazie alla percussione centrale di Cescon che sfonda la retroguardia friulana e batte imparabilmente Moro. Al 29’ Tonelli potrebbe chiudere i giochi con il diagonale a incrociare che, però, si spegne sul fondo. Cambio campo e Cescon timbra il pareggio con un preciso colpo di testa dal confine dell’area piccola.
Il Cjarlins prova a vincerla: Kichi calcia sull’esterno della rete e Tonizzo impegna Dan con il solito destro a giro dalla bandierina. Finisce 2-2 l’ultimo atto di una stagione lunghissima che le due squadre chiudono a metà classifica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 12/06/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,09188 secondi