Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


CUSSIGNACCO - Gallas: rosa lunga e pochi infortuni saranno decisivi

Il presidente biancorosso non si adagia sugli allori: "Sono passate solo cinque partite e ci sono almeno sei o sette squadre che lotteranno per la vittoria finale"

Il Cussignacco comanda, a pari punti con il Tagliamento, la classifica del girone B di Seconda Categoria con quindici punti, a punteggio pieno. Abbiamo ascoltato il presidente biancorosso, Lorenzo Gallas, per sentire che aria tira dopo un inizio così esaltante: "Abbiamo fatto una squadra per poterci trovare tranquillamente nella parte alta della classifica e se riusciremo a fare bene fino alla fine del campionato dipenderà da tanti fattori. Siamo stati fermi un anno e mezzo e penso che la variabile infortuni la farà da padrone. Abbiamo avuto qualche defezione e speriamo di non averne altre perchè questa può essere la variabile che potrebbe metterci i bastoni tra le ruote, poi ovviamente ci sono anche gli avversari. Abbiamo iniziato bene il campionato, l'importante sarà continuare così perchè gli avversari saranno sempre più agguerriti. Le partite sono tante e sappiamo di non esserci solo noi. Il San Daniele è lì e non ci sorprende, anche se sono passate solo cinque partite, ma sono una squadra di livello che abbiamo incontrato anche l'anno scorso prima che tutto si fermasse, impressionandoci positivamente. Non ci sono solo loro, ma anche il Tagliamento, lo Spilimbergo, il Barbeano, l'Arzino, il Glemone e anche il Moruzzo che pur avendo perso contro di noi, è un'ottima squadra. È un campionato che non viaggia solo su un paio di nomi ma ci sono tante accreditate alla vittoria finale, direi almeno sei o sette. Mai come quest'anno si vincerà grazie alla rosa lunga e chi subirà meno infortuni sarà avvantaggiato".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 20/10/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,13776 secondi