Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Trieste


PRIMA C - Sant'Andrea e Maranese, braccio di ferro senza sconfitti

Tabellino e commenti sull'1-1 maturato allo Starc. Campaner: che bel carattere i miei. Raddi: risultato giusto, nella ripresa abbiamo commesso qualche errore in più



SANT'ANDREA SAN VITO  - MARANESE   1 - 1
Gol:  p.t. 28' Motta; s.t. 31' Viola.

SANT'ANDREA SAN VITO: Daris, Saule (22' s.t. De Feo), Paul, Viola, Di Gregorio, Carocci, Moriones, Suran (5' s.t. Pizzul), Mazzoleni (10' s.t. Sessou), Petrucco, Melis (13' s.t. Melis). All.: Campaner

MARANESE: A. Zanello, Regeni, Ganis, Brunzin, M. Zanello, Minin, Spaccaterra (35' s.t. Paolucci), Nadalin (30' s.t. Buccolo), Motta, D'Ampolo, Dal Forno. All.: Sinigaglia

ARBITRO: Moschion di Cormons.

Mario Campaner (allenatore del Sant'Andrea San Vito): “Siamo stati bravi a riprendere la partita con il carattere messo nella ripresa, per quanto la partita sia stata combattuta anche nel primo tempo. Abbiamo cercato di giocarcela come sempre quando siamo in casa e la grinta è stata buona. Potevamo recuperarla prima anziché verso la fine, ma anche loro hanno avuto due belle occasioni per chiuderla. Loro sono una bella squadra, cinica ed esperta e con un bomber di categoria superiore. E' stato importante mantenere la lucidità per pareggiare. Dovremo essere umili e attenti anche domenica prossima quando andremo a rendere visita a un Domio di valore e con due giocatori molto bravi come Lapaine e Fichera”.

Massimiliano Raddi (dirigente della Maranese): “Risultato meritato, abbiamo sbagliato di più nella ripresa e il Sant'Andrea ha fatto bene. Abbiamo avuto l'occasione con Motta di testa a tu per tu con il portiere e l'abbiamo sbagliata, quando tutti hanno gridato al gol”.

Massimo Laudani



 


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 18/11/2018
 

Altri articoli dalla provincia...


































Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 1,38800 secondi