Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


PORDENONE - I giocatori si riducono una mensilità

Bel gesto da parte del gruppo squadra neroverde nel rinunciare a una parte degli emolumenti previsti nella corrente stagione. Il presidente Lovisa soddisfatto: “Lo spessore di questi ragazzi si conferma in questi momenti. Capitan Stefani: “Subito accettata la proposta societaria. La ripresa? Non vediamo l’ora di giocare davanti ai nostri tifosi”

Il Pordenone Calcio comunica di aver raggiunto un accordo con tutti i propri tesserati (calciatori della Prima squadra, tecnici e dirigenti con contratto sportivo) per la riduzione di una mensilità nella corresponsione degli emolumenti della stagione 2019/2020. Un atto di responsabilità collettiva legato alle conseguenze dell’emergenza Covid-19, che sta investendo l’intero Paese.

Mauro Lovisa, presidente dei ramarri, dichiara: “Sono orgoglioso della compattezza e della sensibilità del gruppo. I nostri ragazzi, tecnici e dirigenti hanno dimostrato comprensione della situazione generale. Un gruppo, il nostro, formato da uomini veri: lo spessore delle persone, e non avevo dubbi in merito, si conferma in questi momenti. Li ringrazio e sono certo che tutti insieme continueremo a toglierci grandi soddisfazioni, ripartendo più forti di prima”.

Mirko Stefani, capitano dei neroverdi: “Da parte nostra c’è stata da subito apertura alla proposta della società, con cui si è sviluppato un dialogo chiaro e costruttivo. La situazione del Paese coinvolge tutte le categorie: ognuno può e deve fare il suo nel proprio ambito. Non vediamo l’ora di riprendere la nostra vita normale con gli allenamenti collettivi e il campionato, sperando di poter giocare il prima possibile davanti ai nostri tifosi”.


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 20/05/2020
 

Altri articoli dalla provincia...












PORDENONE - Il progetto WEPN cresce, raggiunta quota 32 affiliazioni

Il Settore Giovanile pordenonese non si ferma. Non ci si può allenare? Il Pordenone Calcio guarda avanti: programma, investe in formazione (interna ed esterna) e intensifica la collaborazione con un territorio sempre più neroverde. Sì, perché con le ultime new entry salgono a quota 32 le affiliazioni del progetto ...leggi
20/05/2020







Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,01804 secondi