Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


SERIE D - Rossitto: "Cresciamo di gara in gara". Variola, gol voluto

Il Chions ad Arzignano è tornato a muovere la classifica dopo le sconfitte nei derby con Manzanese e Cjarlins Muzane. Il tecnico pensa positivo: "Il pareggio ci sta stretto, abbiamo tenuto bene il campo e tutti hanno dato un contributo prezioso. Dobbiamo però ancora vincere la paura... di vincere"

La classifica continua a piangere, ma il Chions può sorridere. A denti stretti, ovviamente, perché il 2-2 di Arzignano al tirar delle somme sta decisamente stretto ai friulani, che nel finale di match sono andati vicinissimi al successo pieno con Urbanetto (parata di Enzo) e Variola (alta la mira di quello che era una specie di rigore in movimento), mettendo in mostra condizione atletica, organizzazione e spirito di squadra, una squadra che non è da ultimo posto in classifica. 
Fabio Rossitto, timoniere del Chions, commenta la prova della sua creatura: "Peccato non sia arrivata la vittoria, ma sono soddisfatto di come i ragazzi hanno tenuto il campo; stiamo lavorando duramente per recuperare la situazione e anche le conseguenze del Covid che ha colpito diversi giocatori, e mi conforta vedere che cresciamo di gara in gara. Dobbiamo ancora vincere la paura... di vincere, quando andiamo in vantaggio arretriamo il baricentro di 10 metri, è accaduto pure con l'Arzignano, il problema è psicologico, la vittoria ci manca, ma sono convinto che arriverà presto se continueremo a disputare prestazioni del genere. Dobbiamo insistere, ma anche essere sereni perchè ci sono lo spazio e le partite per risalire la china anche a livello di classifica". 
E' dunque un Chions in salute e convinto delle sue possibilità quello che rientrerà in Friuli. Negli appunti di questa trasferta resterà in maniera particolare la prodezza con cui Variola ha firmato il 2-2, una punizione da 35 metri che ha sorpreso l'estremo di casa Enzo, fattosi cogliere avanzato per intervenire su quello che avrebbe dovuto essere uno spiovente in area. E invece il numero 16 di Rossitto ha calciato direttamente in porta... "Lì per lì ho pensato che Variola avesse voluto crossare, ma quel tiro è stato cercato, voluto, Variola possiede questi colpi, ha segnato un grandissimo gol - sottolinea Rossitto -. Sono soddisfatto dell'intera la squadra, anche chi è entrato in corso d'opera si è fatto trovare pronto e ha dato un bel contributo". 
Due note per chiudere: Pozzani è uscito al 38' dopo aver ricevuto un colpo, il cambio con Vittore era comunque programmato, ma dopo l'intervallo. Per quel che riguarda Filippini, il trequartista svolgerà un lavoro specifico per ritrovare la miglior condizione, ma il suo apporto è considerato fondamentale da Rossitto e dal Chions, che confidano di avere un asso nella manica da spianare quando il campionato entrerà in una fase successiva, ancora più calda e decisiva. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 10/01/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,08176 secondi