Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


GALLINI CUP - Numeri da record, novità e presenze di spicco

Tutto è pronto per una manifestazione che coinvolge oltre cinquemila persone. Al via anche la Cornacchia World Cup e la Donna Cup


Ben 68 alberghi "sold out" tra Friuli e Veneto sono pronti ad ospitare gli atleti che da 30 Paesi stanno raggiungendo Pordenone per disputare i tornei Cornacchia World Cup, Gallini Cup e Donna Cup. 3.776 sono le persone prenotate direttamente dall'organizzazione che alloggeranno da 3 fino a 8 notti nel territorio, ai quali si aggiungono accompagnatori e formazioni locali per un totale che supera i 4700 partecipanti, ma soprattutto chi compie voli intercontinentali arriva anche con molti genitori e tifosi al seguito per un totale che supererà le 5mila unità.

I primi ad arrivare sono stati Holly e Benji, quelli veri, perché la formazione nipponica del Nankatsu che partecipa alla Gallini Cup, è di proprietà dell'ideatore del famoso manga calcistico, infatti la squadra oltre ad avere il nome originale della sua creazione ha anche le divise di captain Tsubasa.
Sempre per il calcio grande novità nel settore arbitrale, poiché grazie alla collaborazione con la Sezione AIA "Guarini" di Pordenone, i direttori di gara saranno dotati di body cam. Il torneo infatti è un grande banco di prova non solo per gli atleti, ma anche per gli arbitri che non mancano nella Hall of Fame al fianco di grandi calciatori, come Alessio Tolfo e Riccardo Ros.
Per la Donna Cup c'è l'orgoglio di dare la possibilità da 13 anni anche ai club locali femminili di disputare incontri internazionali.

Nella pallavolo si segnala l'arrivo del campione del mondo Marco Meoni che porterà la sua squadra texana dell'Hva Performance, mentre hanno mandato i loro saluti in qualità di testimonial ufficiali Tommaso Rinaldi e Giovanni Sanguinetti
Con il Prata Volley che lunedì dovrà disputare i play-off di A2 al PalaCrisafulli, la Cornacchia World Cup ha spostato le finali Under 19 presso il PalaMicheletto di Sacile (femminile ore 14 e maschile ore 16:00), Prata ha anche posticipato la sua gara alle ore 19 e offerto gratuitamente l'ingresso ai partecipanti del Cornacchia, crediamo così che sarà davvero una giornata da non perdere per tutti gli appassionati di pallavolo del territorio. L'obiettivo congiunto tra Cornacchia World Cup e Prata Volley, è proprio quello di sviluppare al meglio il volley locale nelle proprie eccellenze.

Agli oltre 300 volontari coinvolti, si aggiungono 57 studenti delle scuole locali, soprattutto grazie al Liceo Grigoletti di Pordenone che da settembre vengono formati dall'organizzazione in qualità di Team Liaison Officer. Senza il loro prezioso contributo, questi tornei non sarebbero senz'altro possibili.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 30/03/2024
 

Altri articoli dalla provincia...











IL TURNO - Emozioni play-off

E’ la categoria Under 16 a tenere banco nel primo weekend  di maggio. L’Udinese, di scena a Verona contro l’Hellas, cerca di sovv...leggi
05/05/2023








Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,12758 secondi