Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


CHIONS - Supercoppa di sfortuna. Sut: in D spero nelle 4 trentine...

La sconfitta al Rocco col San Luigi dopo aver colpito due pali e con la partita che, ad un certo punto, sembrava in pugno. Il dg ha già studiato il possibile girone. Il nodo Lenisa e quello dell'impianto sportivo


Al Chions c'è ancora qualche rammarico per aver perso (ai rigori) contro il San Luigi la supercoppa di Eccellenza, disputata sul mal messo campo dello stadio triestino Nereo Rocco. Ma la testa sta anche già girando a mille, pensando ai vari preparativi in vista del debutto in serie D. Se ne fa testimone il direttore generale Gianpaolo Sut: “Abbiamo giocato bene sabato e abbiamo avuto le nostre belle occasioni, tra cui due pali. Ci dispiace tantissimo aver perso la partita, anche perchè a un certo punto avevamo pensato di averla in pugno. Il calcio, però, non è una scienza esatta e sicuramente avremmo avuto bisogno di più cattiveria per concretizzare quanto creato. In ogni caso a fine stagione ci può stare di essere meno brillanti e perciò meno precisi”.

Quanto al prossimo futuro, i rumors stanno già trattando la permanenza sulla panchina pordenonese dell'allenatore Alessandro Lenisa, non fosse altro per la possibilità del mister di coniugare gli impegni lavorativi con quelli calcistici. “Non abbiamo ancora parlato con lui, avevamo da completare i vari impegni in essere in questa stagione. Ora dovremo definire i vari aspetti organizzativi in vista della prossima, così da prepararci al meglio per la stessa. Faremo quattro allenamenti, di cui due pomeridiani e perciò verificheremo con Lenisa se potrà coniugare calcio e lavoro con queste cadenze. E' appunto una delle questioni organizzative da valutare”.

E in ottica del prossimo campionato di quarta serie il dg ha i suoi auspici territoriali. “Spero, che le quattro squadre del Trentino Alto Adige siano inserite nel nostro girone e non in quello della Lombardia, dell'Emilia Romagna o magari del Piemonte. Mi sono già fatto le mia analisi geografiche territoriali, pensando anche alla possibilità che il girone C possa passare da 18 a 20 squadre. Vedremo cosa decideranno in base pure alle promozioni in D di Cartigliano e San Donà, alle retrocessioni in Eccellenza di Calvi Noale, Montebelluna e Liventina, alla presenza del Mantova e a cosa farà il Campodarsego (oltre alla salita della Virtus Vecomp Verona in C, ndr). Speriamo bene”.

Quanto all'adeguamento del proprio impianto sportivo, il Chions pensa positivo. “Abbiamo già avuto la visita del rappresentante di Roma in modo da adeguarci a quanto richiesto. Non dobbiamo fare grandi cose, ce ne sono alcune piccole relative a spogliatoi e tribunetta. Le indicazioni dell'addetto ai pubblici spettacoli sono state utili e contiamo di essere pronti per la prima di campionato o per quella di coppa Italia. Siamo ottimisti di partire da subito sul nostro campo”.

Massimo Laudani

Tutti i campionati Regionali in DIRETTA LIVE!
Scarica la nuova App ItaliaGol

Link per Android
Clicca qui

Link per Apple
Clicca qui

 

Con la APP di FRIULIGOL sul tuo smartphone, oltre a leggere le news pubblicate quotidianamente sul sito www.friuligol.it, trovi tutti i campionati del Friuli - Venezia Giulia, dalla Serie A, ai dilettamti  il calcio a 5, il campionato Carnico  gli amatori e tutto il calcio giovanile.
Con la APP puoi seguire la tua squadra e il tuo campionato in tempo reale. Aggiornamenti disponibili su Desk - Mobile.

http://i.imgur.com/WqvPRi6.jpg

 


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 15/05/2018
 

Altri articoli dalla provincia...
































Ultima di campionato per gli Amatori targati Figc. Questo pomeriggio, dalle 16, si conclude l'avventura e l'attesa è concentrata in particola...leggi
01/01/1970


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 1,18357 secondi