Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


GIUDICE SPORTIVO - Essere armati di computer costa al Brian 100 euro

Un esponente del club di Precenicco chiedeva di analizzare insieme all'arbitro un episodio da rigore: la società è stata multata per l'ingresso non consentito nello spogliatoio dell'arbitro. Tre turni di squalifica a Daniel Lo Manto, Del Pino e Bivi...



Piovono multe, inferte dal Giudice sportivo alle società. Ma non mancano anche le squalifiche severe. 
In Eccellenza, sono solo tre i calciatori squalificati, per un turno: Ursella (Gemonese), Pinzin (Lignano) e Simeoni (Kras), più il presidente del Ronchi Croci e l'allenatore del Tricesimo Zucco, questi ultimi due fino al 16 novembre. Per quel che riguarda le gare d'andata delle semifinali della coppa Italia di Eccellenza, si registrano 100 euro di ammenda al Brian "perchè, dopo la fine della gara e nel mentre venivano apposte dai dirigenti le firme sul rapportino, una persona estranea, il cui nominativo non figurava nelle distinte presentate all'arbitro prima dell'inizio dell'incontro, entrava nello spogliatoio dell'arbitro, in luogo che alla stessa doveva essere interdetto; tale persona, munita di computer, chiedeva di analizzare insieme l'episodio del calcio di rigore finale ed, a fronte della predetta richiesta, veniva fatta accomodare fuori dallo spogliatoio; responsabilità oggettiva".  Brian che dovrà rinunciare per due turni a Daniele Peressini (niente finale, quindi, per lui nel caso in cui la squadra di Birtig riesca a eliminare il Torviscosa) e per uno a Goubadia. Sono finiti in castigo per una gara anche Furlan del San Luigi e Iuri del Lumignacco. 

In Promozione si registrano tre turni di stop a Daniel Lo Manto (Ol3) e Michele Del Pino (Tarcentina), espulsi per dei colpi galeotti inferti ad avversari. Dovranno scontare una giornata di squalifica, inoltre, Isteri (Pravisdomini), Facchini (Codroipo) e De Luca (Trieste Calcio). 
Per quel che riguarda la coppa Italia di Promozione dovranno scontare un turno di stop Vitali del Corva e Tawgui per quel che riguarda il Sistiana. 

In Prima categoria ha già scontato ieri sera, nel recupero disputato sul campo del Domio, il turno di stop per espulsione Daniel Picci del Pertegada. Dovranno stare in castigo per 3 turni Bivi (Rive d'Arcano), espulso per aver inflitto un calcio a un avversario, per 2 Osei Bismark (Porcia), e per una giornata Bevilacqua (Staranzano), Donato (Aurora), Marcuzzi (Lavarian Mortean), Felsel (Rive d'Arcano), Iadanza e Dicorato (Primorec), oltre ai tecnici (fino al 16 novembre) Tosolini (Ancona), Terpin (Ruda), Sinigaglia (Maranese), Diana (San Quirino) e Bovio (Rive d'Arcano). 

Dulcis in fundo dovranno mettere mano al salvadanaio, infine, le società Rive d'Arcano e Sedegliano (200 euro), nonché il Ruda (150 euro) per responsabilità oggettiva, pagando così per il comportamento non consono nei confronti dell'arbitro tenuto da qualche sostenitore vero o presunto.  



 


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 08/11/2018
 

Altri articoli dalla provincia...
































COPPA SECONDA - Zucco: ci abbiamo provato

Non era impresa certamente facile rimontare un 3-0 alla capolista del girone D di Seconda categoria, la Roianese, nel ritorno degli ottavi di coppa Regione, anche per una quadrata formazione q...leggi
08/11/2018


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,99235 secondi