Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


TERZA C - Terzo e Cgs mostrano subito i muscoli. Denis Godeas tuona

La capolista espugna Strassoldo, gli Studenti piegano il Muglia. Il nuovo Poggio vende cara la pellaccia con la Triestina Victory, che nel finale la spunta grazie al gol del grande bomber. Pieris avanti tutta, Mossa e Villanova contengono Moraro e Campanelle



Dopo quasi due mesi di sosta riparte il girone C di Terza Categoria, con la prima giornata di ritorno che prevedeva diversi scontri interessanti. La capolista Terzo prosegue la sua marcia salendo a quota 29, espugnando l'ostico campo dello Strassoldo per 2-1 grazie alle reti di Koci e Synytski; per la squadra di Martinoni a segno va Durizzo. Nel secondo big-match in programma, colpo del Cgs, che si conferma nei piani alti, consolidandosi in seconda posizione a -4 dalla capolista, passando per 2-0 in casa del Muglia Fortitudo. Successo dei ragazzi di Moreno Nonis firmato da Bobul e Cattaruzza.
Soffre un più del previsto, ma vince grazie ad un gol di Denis Godeas a cinque minuti dalla fine la Triestina Victory a Poggio, al cospetto di una formazione molto rinnovata rispetto al girone d'andata, che venderà sicuramente cara la pelle da qui in avanti per risalire dall'ultimo posto in classifica. Ad ogni modo tre punti sudati ma meritati dalla compagine di Bassanese che sale in terza posizione solitaria in classifica.
A ridosso tra la quarta e sesta posizione, alla luce dei risultati odierni, si trovano ora quattro squadre, divise da un solo punto; lo Strassoldo a quota 20 viene raggiunto dal Pieris, che tra le mura amiche sconfigge 4-0 l'Alabarda (doppietta di Musig e acuti di Maurutto e Fontana) e dal Moraro, che a Mossa non va oltre l'1-1 (gol di Ariston), mentre un gradino più sotto a 19 punti c'è il Muglia Fortitudo.
Spreca invece un'occasione per guadagnare punti e avvicinarsi alla zona play-off il Campanelle (ora a -5), fermato sullo 0-0 a Villanova dello Judro dalla ruspante compagine di casa, un osso duro.

Andrea Bonadei



 


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 10/02/2019
 

Altri articoli dalla provincia...

















COPPA ECCELLENZA - Ecco il tabellone

E' stato comunicato dal Comitato regionale Figc il tabellone della coppa Italia di Eccellenza. Ecco gli accoppiamenti del primo turno (sabato 31/8 e sabato 7/9):...leggi
06/08/2019


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,01360 secondi