Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Trieste


MONDIALE - Grande Italia, Australia ribaltata

In svantaggio nel primo tempo, le azzurre si riscattano. Decisiva la doppietta di Bonansea: finisce 2 - 1. Gama e Mauro sufficienti. Venerdi secondo impegno, avversaria la Giamaica: con un successo, qualificazione agli ottavi in tasca



Avevano promesso di emozionarci. E se il Mondiale si vede dal…mattino, le fibrillazioni azzurre che hanno caratterizzato il battesimo, non mancheranno nemmeno nelle prossime gare. Dopo 20 anni di assenza, l’Italia esordisce dunque con un successo (meritato e un briciolo fortunato) alla rassegna francese, battendo in rimonta l’Australia per 2 - 1. Il match, giocatosi a Valenciennes davanti a circa 17mila spettatori - tra i quali anche il presidente della Fifa, Gianni Infantino - è stato deciso dalla doppietta della juventina Barbara Bonansea (al 56’ e al 95’), che ha consentito di rimontare il vantaggio avversario, firmato da Kerr dopo 22’ (rigore provocato da Gama - conseguentemente ammonita - intuito e parato da una splendida Giuliani ma convertito in rete, sulla ribattuta, dalla capitana delle “Matildas”).

LE NOSTRE. Non impeccabile sul penalty e - stranamente - in altre situazioni, Gama si è riscattata nel prosieguo. Da lei ci aspettiamo, comunque, molto di più. In campo per 58’ (e consegnato poi il testimone a Sabatino), senza acuti degni di essere menzionati, Ilaria Mauro - alla pari di Cristiana Girelli - sta invece evidentemente scontando il duro lavoro effettuato a Coverciano e Brunico: è lecito dunque attendersi una sensibile lievitazione del rendimento nelle prestazioni che verranno.

LA PROSSIMA. L’Italia tornerà in campo venerdi 18 giugno, a Reims (ore 18), per affrontare la Giamaica, formazione battuta - nell’altro confronto del girone - dal Brasile per 3 - 0. Una nuova vittoria garantirebbe quasi certamente alla formazione di Milena Bertolini la qualificazione agli ottavi di finale. (rozan)



 


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 09/06/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,02052 secondi