Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


SERIE D - Il giudice sportivo toglie 3 punti al Cjarlins Muzane

Ribaltato l'esito del campo (1-0) a vantaggio del Vigasio (0-3) per aver utilizzato Matteo Gubellini. Un turno di stop per Bianchini e Bertoni. La Clodiense multata per i danni prodotti da propri sostenitori durante il match col San LUigi

Niente da fare per il Cjarlins Muzane. Il giudice sportivo della serie D ha dato ragione al Vigasio e deciso di ribaltare l'esito del campo (1-0) in uno 0-3 che mortifica il club friulano: la vicenda è quella, nota, che riguarda l'attaccante Matteo Gubellini, squalificato per un turno (recidività in ammonizione) all'esito dell'ultima giornata dello scorso campionato Berretti, nel quale il giocatore era in forza nella Triestina. Per il giudice sportivo avrebbe dovuto scontare quello stop nella prima gara di campionato affrontata col nuovo club, quella appunto tra Cjarlins Muzane e Vigasio. 

*******

CJARLINS MUZANE - VIGASIO 
Il Giudice Sportivo, - esaminato il reclamo fatto pervenire a seguito di tempestivo preannuncio dall’ S.S.D. VIGASIO A.R.L. con il quale si deduce la irregolare posizione, nella gara in epigrafe, del calciatore GUBELLINI MATTEO tesserato per l’A.S.D. CJARLINS MUZANE;

- lette le controdeduzioni depositate dalla A.S.D. CJARLINS MUZANE con le quali si afferma che il calciatore avrebbe dovuto scontare nella nuova categoria di appartenenza, vale a dire quella degli Juniores Nazionali;

- rilevato che al calciatore summenzionato, all’epoca tesserato per la U.S. Triestina Calcio 1918, è stata comminata la squalifica per una gara per recidività in ammonizioni, di cui al C.U. n. 137/TB del 15 aprile 2019 emesso dalla Lega Pro per le gare del Campionato Nazionale D. Beretti 2018/2019, disputate in data 13 aprile 2019;

- rilevato che la summenzionata squalifica non è stata scontata nel Campionato Beretti 2018/2019, essendo quella del 13 aprile 2019 l’ultima gara della fase a gironi e non avendo la U.S. Triestina Calcio 1918 guadagnato l’accesso alla fase finale;

- rilevato che quella in epigrafe, inserita nel programma della prima giornata del Campionato di Serie D 2019/20, è la prima gara di campionato che il calciatore GUBELLINI MATTEO disputa con il nuovo sodalizio;

- rilevato che la squalifica per una gara non è stata scontata, atteso che l’art. 21, comma 7 del C.G.S., dettaglia a lascia invariato il tenore della disposizione normativa previgente (art. 22, comma 6), e che, pertanto, il calciatore non aveva titolo a partecipare alla gara in epigrafe

P.Q.M. Delibera:
1) di accogliere il reclamo;
2) di infliggere alla A.S.D. CJARLINS MUZANE la punizione sportiva della perdita della gara con il punteggio di 0-3; 3) di non addebitare il contributo di reclamo.

******

Tra le altre decisioni assunte spiccano il turno di squalifica comminato all'allenatore del Tamai, Giuseppe Bianchini (espulso per proteste) e al calciatore del San Luigi, Tommaso Bertoni, espulso per un intervento falloso nei confronti di un avversario. La Clodiense, infine, è stata multata di 400 euro per "avere propri sostenitori in campo avverso, piegato la rete di recinzione in diversi punti su circa 20 metri. Si fa obbligo di risarcire i danni se richiesti e documentati". Il San Luigi potrà quindi richiede il risarcimento al club veneziano.

https://i.imgur.com/UXhpWL1.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 18/09/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,01863 secondi