Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


PRIMA C - Kalc: sconfitta meritata. Scarcia: un buon San Canzian

La formazione di Veneziano si impone in trasferta sullo Zarja con un 2-0 sostanzialmente meritato. I gol sono stati segnati da Bedin e Simeone

ZARJA  - SAN CANZIAN/BEGLIANO 0 - 2
Gol: p.t. 20' Bedin, 35' Simeone.

ZARJA: Budicin, Mazzaroli (1' st. Vascotto), Spadaro (1' s.t. Racman), Zucca, Aiello, Varglien, Cepar, Cottiga (1' s.t. Lorenzi), Francesco Bernobi, Zucchini (24' s.t. Sgorbissa), Norante (28' s.t. Malalan). All.: Roviglio.

SAN CANZIAN/BEGLIANO: Ballarino, Aliperti, Piemonte, Fortes (43' s.t. Vecchiello), Colautti, Radev, Veneziano (21' s.t. Formoso), Ceravolo, Simeone, Scocchi, Bedin (31' s.t. Cuzzolin). All.: Roberto Veneziano

ARBITRO: Zannier di Udine.

Robert Kalc (dirigente dello Zarja): “Abbiamo perso meritatamente per 2-0 senza neanche creare occasioni. Abbiamo preso i due gol già nel primo tempo ed abbiamo sbagliato l'approccio. Si pensava di giocare contro una squadra alla nostra portata e invece il San Canzian ha fatto meglio di noi. Bedin al 20' e Simeone al 35' ci hanno segnato, poi nella ripresa il nostro mister ha fatto tre cambi e siamo andati un po' meglio, ma non siamo riusciti lo stesso a essere pericolosi. Il nostro portiere, anzi, ha fatto una parata su un contropiede. Stavolta siamo stati castigati, mentre nella precedente gara a Castions non era successo quando poteva succedere e l'avevamo scampata”.

Roberto Scarcia (direttore sportivo del San Canzian/Begliano): “La mia squadra ha di gran lunga giocato meglio nel primo tempo e abbiamo trovato il primo gol con Bedin, ben innescato da Fortes, e Simeone. Poi il secondo è nato da una disattenzione di un loro difensore, la palla è andata alla nostra punta Luigi Simeone, che ha evitato il portiere, è andato sul fondo e ha segnato. Nel secondo tempo abbiamo tenuto la situazione, loro non hanno fatto cose particolari se non creare un'occasione alla fine”. (m.l.)


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 07/10/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,02041 secondi