Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


PROMO B - Occhio ai terremoti in alto. Brividi a Faedis e Gagliano

Il Chiarbola ha in mano la chiave per scatenare sommovimenti nelle zone alte, a Borgo San Sergio arriva la Pro Romans. Terenziana - Sistiana da non perdere e gare delicatissime negli incroci di coda

Si sta approcciando la fine del primo terzo di campionato e nel girone B di Promozione la classifica è un gran caos con continui sommovimenti sia in testa sia, seppur di minor magnitudo, anche in coda. La 10ª giornata vede soltanto un derby friulano, in onda allo “Specogna” di San Pietro al Natisone con i locali della Valnatisone ad ospitare l’Azzurra, abbracciati a 14 punti. Padroni di casa alla ricerca del riscatto dopo la caduta dello scorso turno con la Terenziana e ospiti a provare nel continuare a cogliere quanto di buono hanno fatto finora in trasferta.
Tre delle cinque immediate inseguitrici della capolista Pro Romans hanno impegni lontano da casa e non certo facili. La Risanese (18) deve salire a Repen per affrontare un Kras (13) in gran spolvero dopo la mezza dozzina di reti rifilate al Costalunga e allo “Skabar” di gol ne incassa pochi, solo 4 finora, tre in meno di quelli realizzato in trasferta dai bianconeri di Barbana.
A 17 punti lo Zaule si reca a Gorizia per saggiare la “bombonera” della Juventina dove i biancorossi di Sepulcri hanno vinto le ultime tre gare, di cui due con squadre triestine. Viola perciò avvisati del pericolo incombente. E non è da meno perigli il Sistiana impegnato sul terreno della pari classifica Terenziana (17) sul quale, nel precedente match, l’Azzurra ne ha presi sei. Non fa esempio, ogni partita è un caso a se, ma visto il trend attuale dei biancorossi, 11 gol fatti nelle tre ultime uscite, mister Musolino dovrà porre attenzione alla fase difensiva.
E’ sul campo di casa la gara del Chiarbola (17), ma l’avversario è la capolista Pro Romans (19), micidiale sul proprio rettangolo, un po’ meno in quelli altrui e il sintetico di Borgo San Sergio potrebbe favorire i triestini con già tre vittorie alle spalle e in quel caso innescherebbe un altro terremoto in cima alla graduatoria. Può essere già una sfida in chiave salvezza quella di Faedis fra l’Ol3 e il Trieste Calcio, entrambe in zona play-off e separate da un punto con i friulani (8) appena sopra i triestini che fuori casa non sembrano inespugnabili, stando alle ultime info la gara sarà rinviata causa il maltempo previsto nelle prossime ore.
Altro duello da salvezza è quello di Gagliano con la Forum Julii ad ospitare il Sant’Andrea, penultimo con 4 punti all’attivo, due in meno dei cividalesi. La vittoria è sconosciuta in casa granata da cinque turni, dalla prima invece per i triestini.
Gara sulla carta con il pronostico dell’uno fisso per il Sevegliano (15) al cui cospetto arriva la cenerentola Costalunga in crisi dall’inizio di stagione. I gialloblù di Paviz non vincono da due turni e pregustano di farlo contro i gialloneri i quali non scendono i terra friulana già sconfitti, dovendo dimenticare la scoppola con il Kras.    

PROGRAMMA e  TERNE ARBITRALI

Domenica, ore 14.30

CHIARBOLA – PRO ROMANS
Thomas Curri (Gradisca); Stefano Bressan (Gradisca), Diego Sokolic (Trieste)

FORUM JULII – SANT’ANDREA
Damiano Borrello (Gradisca); Davide Turale (Udine), Pietro Tossut (Gradisca)

JUVENTINA – ZAULE
Andrea De Paoli (Udine); Alessandro Fragiacomo (Gradisca), Thomas Cesarin (Gradisca)

KRAS – RISANESE
Riccardo Corredig (Maniago); Antonio Monfregola (Gradisca(, Matteo Aldrigo (Gradisca)

OL3 – TRIESTE CALCIO
Francesco Marri (Gradisca); Giulio Bassutti (Maniago), Daniele Carbone (Trieste)

SEVEGLIANO FAUGLIS – COSTALUNGA
Yasser Garraoui (Pordenone) esordio; Federico Polo Grillo (Pordenone), Fabio Fabris (Pordenone)

TERENZIANA – SISTIANA
Gabriele Toffoletti (Udine): Marco Nardella (Trieste), Matteo Vindigni (Basso Friuli)

VALNATISONE – AZZURRA
Francesco Montesano (Trieste): Francesco Maria Camber (Trieste), Anna Bearzotti (Basso Friuli)

A cura di Claudio Mariani


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 15/11/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



ISONTINO - Marco Piscopo alla Juventina

Non sono molte le novità di questo lunedì, se non il colpaccio della Juventina che si è assicurata le prestazioni di Marco Piscopo, da poco “silurato” dai cugini d’ol...leggi
06/07/2020



RONCHI - Dopo Franti salutano diversi giocatori

Aria di consistente cambiamento al Ronchi dopo l’addio, peraltro annunciato da tempo, di mister Franti ed il suo staff, con alcuni giocatori proseliti che hanno salutato la compagnia del presid...leggi
04/07/2020

MLADOST - Andrea Cossar al volante

Cambio della guardia ai vertici societari del Mladost con le dimissioni per motivi personali di Nordio Gergolet, al suo posto sullo scranno di comando siede ora ...leggi
02/07/2020





LND - Serie D e C femminile maglie personalizzate

I numeri di maglia personalizzati nei dilettanti sono già autorizzati ma finora si limitavano appunto a mantenere quel determinato numero scelto per tutta la stagione. Dalla prossima, e solo per la serie D, oltre al...leggi
29/06/2020

GRADESE - Novati rimane

Alla Gradese i “mamoli”: è il pensiero del diesse dei lagunari Christian Ghirardo, intento ad organizzare una squadra di una cittadina che vive molto sull’apporto degli sponsor e c...leggi
29/06/2020



IPOTESI 1 - Eccellenza, 20 squadre o due gironi?

Avere un girone unico di 20 squadre è intrigante e molto competitivo, ma allo stesso momento dispendioso in fatto di un maggior numero di gare e relativi costi, considerando anche alcuni turni infrasettimanali. Al momento le indicaz...leggi
28/06/2020



Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,40460 secondi