Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


TERZA A - Dalla Torre decide. Zompicchia e Majanese risalgono la china

Con la doppietta del suo uomo più rappresentativo il Glemone supera il Lavarian Mortean. Ramuscellese, Coseano, Tagliamento e Vivarina avanti tutta, la Purliliese sbatte contro il Varmo

Scatta il ritorno nel pirotecnico girone A di Terza categoria e le formazioni intenzionate a puntare al salto di categoria rispondono subito presente. Non manca in verità qualche sorpresa, in particolare il 3-3 tra Purliliese e Varmo, anche se la crescita dei bianconeri è innegabile. La squadra di Porcia va a segno con la doppietta di Ronchese e l'acuto di Nicolas Boem, il Varmo colpisce grazie a Doimo, Foschia e Veneruz.
Continua a correre la Ramuscellese, che però a Caporiacco ha trovato pane per i suoi denti; la capolista risolve con un gol per tempo, il rigore di Letizia e la stoccata di Cervini
Il big-match premia il Glemone e il suo giocatore più rappresentativo, Dalla Torre, che firma la doppietta che costringe alla resa il Latisana Ronchis. A Porpetto passa il Tagliamento e lo fa grazie alla girata di testa di Mazza, che spedisce il cuoio a insaccarsi sotto l'incrocio dei pali quando il match era in corso da 70'. 
Ruggiscono Coseano e Vivarina. Gli udinesi travolto 6-1 il Vajont (tuonano 2 volte Donati e Fabbro, oltre a P. Toffolini e M. Turolo, per gli ospiti Mounib segna il gol della bandiera), mentre la Vivarina espugna per 3-0 il terreno del Pravis 1971. E' Hjsenaj in chiusura di primo tempo a infrangere l'equilibrio, nella ripresa le reti di Del Pio Lungo e Elzalzouli costringo i padroni di casa ad alzare bandiera bianca. 
Stanno risalendo la classifica che è un piacere Zompicchia e Majanese. Gli azzurri balzano a quota 14 grazie al 3-1 inflitto al Prata Calcio. Primo tempo d'equilibrio, con Zompicchia in vantaggio grazie a Passalent, e pareggio per l'undici di Brescacin con capitan Perlin, la cui punizione ingannava (con l'aiuto del sole basso) l'estremo di casa. Nella ripresa Turchet e Zamparini permettevano agli udinesi di spuntarla. 
E' stato invece un autogol a consentire alla Majanese di sbancare (0-1) Flumignano e ora le due squadre si ritrovano appaiate con 12 punti in graduatoria: c'è ancora spazio per recuperare terreno e posizioni.


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 12/01/2020
 

Altri articoli dalla provincia...






PANCHINE - Rossitto, al timone del Chions?

Si stanno definendo in queste ore i dettagli dell’operazione per portare il tecnico Fabio Rossitto (divorziatosi un po’ bruscamente dalla  Manzanese), nella Destra Tagliamento, alla guida dei giallobl&ugra...leggi
05/06/2020













Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,46758 secondi