Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


IL TORNEO - Il "Casagrande" è pronto al decollo

Dal 10 marzo al 7 maggio andrà in scena l'edizione numero 37 della manifestazione in programma a Godega. In campo i Giovanissimi. In passato il torneo ha visto brillare tanti futuri campioni, a cominciare da Alex Del Piero

Godega di Sant’Urbano. Da 39 anni sulla breccia, il 10 marzo prenderà il via la 37^ edizione del torneo Interregionale “Massimo Casagrande”, vetrina di spicco della categoria Giovanissimi, una rassegna tra le più longeve (la prima in assoluto in Veneto per i Giovanissimi) nel panorama del calcio giovanile della fascia del Veneto Orientale, che presenterà in campo le tradizionali otto formazioni.
Per tante edizioni, la rassegna allestita dall'Asd Godega col patrocinio dell’amministrazione comunale, ha visto transitare sul magnifico manto verde al confine con il Friuli Venezia Giulia tanti ragazzi in erba, poi diventati campioni. La collana dei ricordi riporta alla mente i protagonisti di un tempo. Nelle annuali scadenze il pubblico di Sant’Urbano ha potuto applaudire i vari Alessandro Del Piero (Juventus), Renato Buso (Fiorentina e Juve), Francesco Toldo (Fiorentina e Inter), Massimo Orlando (Fiorentina e Juve), Brian Cristante (Roma), Cussigh. Perisan, Scuffet e Alex Meret (Udinese), Fornasier (Manchester United, Pescara e Trapani), Cristante (Piacenza), Sterchele (Vicenza), De Franceschi (Padova) e in primis il bomber della 1^ edizione, il “mulo” alabardato, Muiesan.
Vanno quindi ricordate le storiche passerelle della Triestina, vincitrice della 1^ edizione, del Bassano Virtus, del Mestre, del Montebelluna (poker al “Casagrande”), del Treviso, del Belluno 1905, del Pordenone (2 vittorie), dell’Udinese (3 trofei), del Padova, del Piacenza, del Vicenza, della Sacilese, del Belluno 1905 e del Donatello Udine. Intorno a questi club di valenza a livello giovanile, hanno onorato il torneo: l’Union Feltre, la Liventina (2 affermazioni), il Conegliano 1907, il Fontanafredda, il Careni Pievigina, il Portogruaro, il Lia Piave, l’Alpago e il Vittorio Veneto Falmec vincitore dell’ultima edizione con il 3-1 rifilato all’Udinese.
Il torneo, pronto a salpare, vede le otto squadre divise in due gruppi. Nel girone A sono inserite: Falmec Vittorio Veneto, Fulgor Trevignano, Don Bosco Sandonà e Careni Pievigina. Nel girone B sono allineate: Lia Piave, Union QDP, Comunale Fontanafredda e Vazzola. L’edizione 2020 sarà priva di Udinese e Pordenone, sodalizi affezionati al “Casagrande”, impegnati in ambio nazionale. Le novità sono la Fulgor Trevignano, l’Union QDP e il Vazzola.   
La serata inaugurale porterà in campo alle ore 20 Falmec Vittorio V.to-SMC-Fulhor Trevignano: giovedì 12, sempre alle ore 20 sarà il turno di Comunale Fontanafredda-Vazzola. La finale è in calendario per giovedì 7 maggio.   

Flavio Cipriani


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 01/03/2020
 

Altri articoli dalla provincia...




MEMORIAL FURLAN - Vetrina per Allievi di qualità

Calcio a go-go… La Primavera di Marca nei giorni scorsi, con la presentazione ufficiale, ha segnato il battesimo della 3^ kermesse del calcio giovanile nella Sinistra Piave. E’ l’8^ edizione del torneo nazionale della categoria ...leggi
11/03/2020















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,02644 secondi