Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


IL CASO - Giocatori non tesserati, sanzioni diverse

Due situazioni simili in tre gare distinte. Partecipano alle partita senza averne titolo ma i provvedimenti dei Giudici sportivi non collimano

Accade in Terza categoria, girone B, nella gara Alabarda – San Gottardo del 5 febbraio, il Giudice sportivo della Delegazione di Gorizia, sul comunicato ufficiale n. 51, accerta l’assenza del regolare tesseramento di un giocatore della società udinese e, in base al disposto del comma 1 dell’art. 10 del Codice di Giustizia sportiva, infligge al San Gottardo, oltre all’ammenda di 50 euro, la perdita della gara per 0-3 in quanto più favorevole all’Alabarda che sul campo aveva vinto per 4-2.
Identica situazione nella gara del 16 febbraio fra San Gottardo e Castions ma in questo caso l’omologazione del risultato avviene con quello conseguito sul campo, ossia 6-2 per il Castions, ovviamente più favorevole del 3-0. Sanzione raddoppiata per recidiva ma nessun provvedimento disciplinare per il calciatore.
Il collega della Delegazione di Trieste accerta un caso uguale nella gara Opicina – Campanelle del 23 febbraio ed il calciatore non tesserato è del Campanelle che, sul campo, ha perso per 1-0. Curiosamente, il Giudice omologa detto risultato, affermando sul comunicato ufficiale n. 58, come favorevole all’Opicina. Di per sé è vero che la vittoria rimane all’Opicina, ma ciò è in contrasto con quanto recita il citato comma 1 dell’art. 10 del Codice di giustizia sportiva, il quale prevede lo 0-3 qualora il punteggio conseguito sul campo non sia più favorevole alla squadra che ne trarrebbe vantaggio. Ma l’1-0 non è certo più favorevole, in fatto di differenza reti. In più il Giudice non sanziona la società come disposto invece dal collega goriziano, nel compenso infligge una giornata di squalifica al calciatore non tesserato.
E qui la domanda sorge spontanea. Può una persona non facente parte della Figc, non essendo tesserato, venir squalificato per una giornata di gara? E in più con un’ammonizione sulle spalle subita in gara? L’art. 9 e il combinato art. 2 comma 2 del suddetto Codice lascia molte perplessità sul provvedimento di squalifica. Formulato in altro modo sarebbe stato più veritiero, ossia la squalifica si rende efficace dal giorno in cui detto calciatore verrà tesserato per qualunque società, rispettando i termini di prescrizione.

Claudio Mariani


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 07/03/2020
 

Altri articoli dalla provincia...




IO GIOCO A CASA - Rubrica per allenamenti calcistici

Nella speranza di riprendere presto possesso degli ampi spazi a cui tutti siamo abituati, le redazioni di Friuligol - Umbriagol, in collaborazione con due giovani tecnici, ha inteso organizzare una serie di allenamenti pi&...leggi
31/03/2020



LUTTO - Il calcio regionale piange Alberto Rissdorfer

Il calcio dilettanti regionale perde un grande sportivo, competente, e per diversi anni presidente di società, poi consigliere del Comitato regionale Fvg e successivamente sostituto Giudice sportivo. Ha lasciato questo mondo infatti il cav. ...leggi
27/03/2020




PRO GORIZIA - Palleggiare contro il coronavirus

Sono giorni difficili lontani dal campo quelli che sta vivendo nelle ultime settimane la Pro Gorizia e  in generale tutto il mondo del calcio a ogni latitudine, per non dire di quello che succede nei vari ambiti della società. A causa d...leggi
19/03/2020

LND - Morgana: disposti a giocare anche a luglio

Mentre l'emergenza Coronavirus non si attenua, ci si interroga su quando e se potranno riprendere i campionati dilettantistici. Sandro Morgana (foto), vicepresidente della Lega Nazionale Dilettanti, ha ril...leggi
19/03/2020

ECCELLENZA - Nuovo calendario per gli spareggi promozione

Il Consiglio Direttivo della Lega Nazionale Dilettanti, riunitosi in data odierna, preso atto della situazione verificatasi a seguito dell’emergenza sanitaria in conseguenza del diffondersi del “Coronavirus” denominato Covid-19, e tenuto conto del...leggi
09/03/2020



IL NODO - Chi si allena e chi non può. E giusto?

Il calcio si ferma. Come gli altri sport. Come la scuola, come altre attività. E' sia: l'emergenza sanitaria è sotto gli occhi di tutti (quella economica pure...), e quando c'è di mezzo la salute bisogna essere rigorosi. Purtroppo, però,...leggi
05/03/2020



Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,02196 secondi