Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


LA FORTEZZA - Il ritorno di Mauro Musig

Squadra rinnovata per gran parte dell’organico con obiettivo rimanere lontani dalla zona salvezza e provare magari a stupire. Per questo la società si è riaffidata al condottiero già avuto due stagioni fa. Il ds Medelin conta sul ritorno di Zollia e su quello di Savarese dopo aver recuperato dall’intervento al ginocchio

Dopo due anni dall’ultima esperienza, la compagine gradiscana decide di riaffidare la gestione tecnica a mister Mauro Musig per cercare di rivitalizzare l'ambiente dopo l'ultima stagione non certo esaltante, dal punto di vista dei risultati, prima della chiusura anticipata della stagione.

Il neo direttore sportivo Pietro Medelin.,coadiuvato da Davide Maurig, ha impostato il mercato calciatori all'insegna del ringiovanimento della rosa con alcune perdite importanti, fra cui Donda, Torossi, Cantarutti e altri che hanno smesso, ma con innesti giovani di qualità, pronti a cercare di fare la differenza in categoria. La società ha anche nominato quale direttore generale Paolo Franz.

In attesa del rientro sui campi di calcio di capitan Matteo Savarese, reduce da un delicato intervento al ginocchio effettuato poco tempo fa, I volti nuovi corrispondono al portiere Matteo Cucit (1985) proveniente dal Piedimonte, ai centrocampisti Daniele Scrazzolo, un 2000 dalla Pro Gorizia, il coetaneo Matteo Vecchione, l’ultima stagione condivisa fra Centro Sedia e Pro Gorizia, un altro 2000 Enrico Travan di proprietà dell’Ism ma in prestito l’anno scorso all’Azzurra Premariacco. Per l’attacco il ds Medelin ha puntato sul ’94 Vincenzo Cleddio la cui ultima stagione giocata è quella del 2016/17 a Poggio, e sul ritorno del “killer” Enrico Zollia, dopo un anno “sabbatico”. Riconfermato il prestito dell’esterno basso Alex Medeot dalla Manzanese.

L’obiettivo stagionale è sicuramente migliorare i risultati della passata stagione, cercando anche di divertire, con l’intenzione di stare lontani dalla zona retrocessione e provare, perché no, a stupire.

Mercoledì 5 agosto la squadra si ritroverà presso la Villa de’ Finetti a Corona per presentarsi al proprio pubblico, con la speranza di vivere una stagione ricca di successi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 02/08/2020
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,62650 secondi