Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


SERIE B: Il Tavagnacco di scena a Pomigliano d'Arco

La prima trasferta della nuova stagione coincide con la più distante dell'intero calendario

Si riparte da lontano. La prima trasferta della nuova stagione coincide con la più distante dell'intero calendario. Il "Gobbato" di Pomigliano d'Arco è lo stadio in cui il Tavagnacco proverà a riprendere il suo corso in questo inedito campionato di Serie B. La sfida contro i campani è attesissima, c'è voglia di campo. Quel campo dove lo scorso anno le gialloblu' non hanno potuto difendere la serie A. Mettersi alle spalle la retrocessione a tavolino e le vicissitudini del Covid-19 è il mantra in casa friulana.

Si ricomincia, ma le difficoltà non sono terminate. La prima notizia negativa della nuova stagione è la rottura del crociato di Valentina Puglisi. C'è tutto il dispiacere nella voce dell'allenatrice Chiara Orlando: "È una bruttissima perdita umana e tecnica. Si tratta di un riferimento per tutto il gruppo. Mandiamo un abbraccio e l'augurio di guarigione a una ragazza super". La stagione di Puglisi è compromessa. Per la trasferta di questo week-end mancheranno anche Martinelli che deve ancora smaltire il vecchio infortunio, Blasoni per problemi al tendine e Golob per un fastidio al ginocchio. "Bisogna andare oltre le difficoltà -prosegue l'allenatrice Orlando -, c'è voglia di giocare e di dimostrare le qualità di un gruppo giovane. La squadra sta bene fisicamente, ma essendo all'inizio del torneo, non siamo ancora al 100%".

Le ragazze sono attese da dieci ore di corriera e partiranno per la Campania sabato mattina alle 7. Chiara Orlando è fiduciosa. "Non abbiamo paura di nessuno, proveremo a giocarcela sempre contro tutti. Non siamo vincolate ai moduli, bensì ai principi di gioco".
C'è spazio per una riflessione sull'avversario che le gialloblu' si troveranno di fronte domenica alle 15. Il Pomigliano ha ben impressionato nell'amichevole contro la primavera della Roma e dovrebbe scendere in campo con un 4-3-3. "Si tratta di una squadra che ha rivoluzionato la rosa con  dodici nuovi elementi, ha cambiato tecnico e ci sono calciatrici interessanti come Tudisco e Ferrandi. Sarà una sfida impegnativa" chiosa Orlando.


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 12/09/2020
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,18957 secondi