Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


SECONDA C - Flambro, Trivignano e 3 Stelle rispondono alla Cormonese

Prima di campionato ricca di spunti, entusiasmo e reti. Sono decollati con il piede giusto anche Union 91, Morsano (ma che fuochi d'artificio con la Castionese!) e il Malisana di Cudin

C’è una gran voglia di calcio e lo testimoniano i 400 spettatori che hanno assistito all’anticipo nel derby dei colli d’oriente tra Villanova e Cormonese. C’è contorno di pubblico, ma la partita si chiude subito con la bomba di Zufferli su piazzato e il raddoppio di Montina su assist aereo di Riz. Tutto in 6’, poi, al 40’ un siluro di Leonarduzzi  mette in ghiaccio il risultato. Cormonese favorita? Chissà, intanto però, la domenica non si fanno attendere le risposte di Trivignano e Flambro. I bianconeri di Ermano Sinigaglia espugnano nientemeno che Terzo, grazie al tris calato da Pascolo che apre con un’incornata al 28’. Pari di Giolo su punizione in vista del riposo, e poi doppietta del bomber trivignanese al 15’ su rigore che lui stesso si procura e al 35’ con azione di forza personale. Cernecca riaccende le speranze, ma è già il 93’.

Trivignano chiama e Flambro risponde rifilando 4 reti al Buttrio. Danze inaugurate da Furlan, difensore classe 1979, sigillo di Piazza e doppio Donati.
Sono due rigori a decidere il ritorno di Fabio Martignoni a Strassoldo. Koci e Hoha firmano l’1 a 1 con la sua Serenissima.
Buona la partenza dell’Union 91 che abbatte il Torre nonostante il vantaggio ospite siglato con un tiro al volo di Puntin al minuto 23. Nella ripresa (9’ e 31’) Martorel e Martin rovesciano il risultato.
Fuochi d’artificio tra Castionese e Morsano con 5 ammoniti per parte e 5 reti: prevalgono i pordenonesi  che, dopo i gol di Miani e Melato per il provvisorio 2 a 0, indirizzano la gara a proprio favore con Lena, Anzolin e Marcus Anderson.
La premiata ditta Riitto&Riitto tranquillizza subito mister Fabiano Cudin sulla non necessità di portare a Malisana il suo compaesano palazzolese e grande bomber giramondo Alessandro Cesca. A Lestizza, Daniel trasforma al 20’ il rigore procurato da Cristian Mauro e Christian chiude una bella triangolazione con Pavan e non lascia scampo al portiere al 18’ della ripresa. Al Lestizza resta la consolazione di una buona partenza, vanificata da errori di mira.
E’ un 3 Stelle di nome e di fatto quello che regola il Pocenia: la doppietta di Lirussi (41’ e 76’) intervallata dalla rete di Omenetto (41’), rendono inutile il gol del bomber biancoverde Betto (68’).

Angelo Miorin

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 27/09/2020
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,06813 secondi