Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


UDINESE - Nestorovski, zuccata benedetta

Splende il sole ma non il gioco alla “Dacia Arena”. Viola e bianconeri poco concreti in fase offensiva. Larsen ci ha provato nel primo tempo, ma è l’attaccante con il numero 30 a gonfiare la rete in zona “Cesarini”. Gotti soddisfatto viste le numerose assenze

UDINESE - FIORENTINA 1-0
Gol: Nestorovski (86′)

UDINESE (3-5-2): Musso; Becao, Nuytinck, Bonifazi; Molina (91′ De Maio), De Paul, Walace, Makengo (70′ Arslan), Stryger Larsen; Llorente (77′ Braaf), Nestorovski. A disposizione: Scuffet, Gasparini, Samir, Okaka, Micin. All.: Gotti

FIORENTINA (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Pezzella (88′ Montiel), Martinez Quarta; Malcuit (79′ Caceres), Eysseric (88′ Valero), Pulgar, Castrovilli (79′ Amrabat), Biraghi; Ribery (68′ Kokorin), Vlahovic. A disposizione: Terracciano, Rosati, Olivera, Venuti, Barreca, Callejon, Igor. All.: Prandelli

ARBITRO: Volpi (Arezzo)

NOTE - Ammoniti: Llorente (Udinese); Martinez Quarta, Kokorin (Fiorentina).

Torna al successo l'Udinese in casa contro la Fiorentina. Una vittoria sofferta, arrivata solo al 41' dopo una prestazione certamente non memorabile ne da parte dei bianconeri ne dai viola. Un primo tempo in cui gli ospiti hanno fatto la partita, tenuto palla e cercato di aggredire ma non sono stati concreti in zona gol. Più pericolosa l'Udinese, che ha creato due palle gol, di cui una clamorosa con Larsen.

Nella ripresa Fiorentina che si è vista meno, l'Udinese è salita pian piano in cattedra e i cambi di Arslan per Walace e Braaf per Llorente hanno dato maggiore peso alle azioni offensive. La zuccata di Nestorovski su cross teso di De Paul ha dato tre punti preziosi ai friulani che rimangono a +10 sulla terzultima, in seguito al contemporaneo successo del Cagliari a Crotone.

Gotti alla fine si è detto soddisfatto, vista anche la situazione di emergenza che si era venuta a creare nelle ultime ore, con Arslan febbricitante ieri che rischiava di aggiungersi ai già numerosi indisponibili. Ma, come ha detto il mister a caldo, sono le prossime partite quelle che diranno dove potrà arrivare questa Udinese. (f.p.)

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 28/02/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,07639 secondi