Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


PANCHINE ROVENTI - Tedino? No, Vecchi. E Tesser...

Dopo la salvezza, il Pordenone ringrazia Domizzi ma cambia di nuovo. Ed il favorito è l’attuale allenatore del Sudtirol. A Trieste, invece, potrebbe profilarsi un clamoroso ritorno

Intriganti incroci di panchine in ambito regionale. Ottenuta faticosamente la salvezza (un anno fa lottava per andare in serie A…), il Pordenone è al lavoro per organizzare una nuova ripartenza. La triade formata dal presidente Mauro Lovisa, dal figlio (coordinatore dell’ Area Tecnica) Matteo e dal Direttore Sportivo Emanuele Berrettoni sta infatti studiando vari profili per l’assunzione di un nuovo condottiero. Ringraziato Maurizio Domizzi per aver condotto in salvo la barca, l’idea più suggestiva sarebbe quella di riportare in riva al Noncello nientemeno che Bruno Tedino già due volte, in carriera, alla guida dei “ramarri” (nel biennio 1999/2001 e dal 2015 al 2017). Il timoniere trevigiano sarebbe lusingato e voglioso di ripartire dopo due esoneri consecutivi: Teramo e Entella. Radio Mercato gracchia però, con sempre maggiore insistenza, la candidatura del bergamasco Stefano Vecchi, già alla Primavera dell’ Internazionale (unico ad aver vinto il titolo italiano di categoria sia da allenatore che da giocatore), con due brevi interregni prima e dopo la gestione Pioli e attuale conducator del Sudtirol. Nel frattempo, un nome legato al recentissimo passato neroverde potrebbe essere presto nuovamente abbinato ad un'altra realtà regionale, quella della Triestina. Si, gli indizi portano proprio ad Attilio Tesser (esonerato da Lovisa ad aprile) comunque nel mirino pure di Modena ed Entella. Anche in questo caso di tratterebbe di un già visto: Tesser guidò infatti gli alabardati in serie B dal 2003 al 2005: il primo campionato sfiorando addirittura la promozione. (r.z.)

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 12/05/2021
 

Altri articoli dalla provincia...










PRATA FALCHI - Qua la mano, Dorigo!

Le strade di Gabriele Dorigo e del Prata Falchi Visinale si separano. La notizia era nell'aria e oggi è diventata ufficiale attraverso un comunicato uscito sul sito int...leggi
15/06/2021









Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,07176 secondi