Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


CASSACCO - Baiutti: preparazione al via il 4 agosto

I rossoblù saranno al via della Seconda categoria, facendo leva su un gruppo di 14-15 elementi che è diventato "squadra". Santos sceglie la Reanese, Braida potrebbe essere mandato al Colloredo

Ultimi giorni per iscriversi e cresce l'attesa e la speranza di vedere al via della prossima stagione tutte le protagoniste del calcio regionale. In particolare nel "contenitore" della Seconda categoria, che qualcuno ha infelicemente definito "l'ultima": no, si tratta della base della piramide, fondamentale per tenere in piedi la baracca, una baracca campione d'Europa nonostante difetti macroscopici ai vertici nazionali come in periferia. 
Quindi, cresce l'attesa e le società, alle prese con mille problematiche ingigantite dal Covid, stringono i denti per prepararsi ed esserci. In Seconda sarà ai nastri di partenza il glorioso Cassacco, con il vulcanico Dino Mansutti che, nonostante la sacrosanta voglia di "pensione calcistica", per ora resta al timone del club rossoblù. Che si appoggia in particolare all'encomiabile prodigarsi del tecnico Enrico Baiutti (fotocopertina) e del ds Gabriele Bassi. Mister Baiutti che nell'ultimo fine settimana ha impugnato il pennello e passato una mano di vernice agli spogliatoi. Mister Baiutti che conosce bene le difficoltà delle piccole società, essendo anche assessore allo sport del Comune di Cassacco, che vede in sofferenza pure gli Amatori dello Startrep: "Perchè ci sono sempre meno calciatori disponibili a impegnarsi, anche da noi qualcuno ha dato forfait o preferito salire di categoria. Con Bassi abbiamo cercato di ricreare un gruppo, una base da cui ripartire, e possiamo dire che siamo a buon punto: 14-15 ragazzi hanno saputo costruire un buon blocco, lo zoccolo duro della squadra. Il mio ds è in azione per portare vicino qualche ulteriore elemento, senza contare che il prossimo campionato sarà tutto da scoprire visto l'accorpamento di Seconda e Terza, che tra l'altro sgombra il campo dal pericolo di retrocedere. Noi, per altro, puntiamo a ben figurare e a divertirci. La preparazione? La inizieremo il 4 agosto, portandola avanti con gradualità e avendo la massima attenzione all'evitare infortuni. Il protocollo anti-covid è chiaro, l'impianto di Cassacco è grande, spogliatoi compresi, e questo ci permetterà di allenarci in condizioni ideali. Lo ammetto, ho una gran voglia di ricominciare, di ritornare in campo, e sono convinto che anche il grande Dino non ci farà mancare, una volta di più, il suo sostegno". 
Tra le partenze, si registrano quelle di Santos alla Reanese, dove potrebbe approdare anche Muner, pur se il Cassacco spera che l'attaccante ci ripensi e rimanga in rossoblù. Il centrocampista del 2000 Alessandro Braida (foto sotto), infine, è rientrato nei ranghi della società proprietaria del cartellino, l'Union Martignacco, che potrebbe a sua volta indirizzarlo al Colloredo di Monte Albano.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

https://i.imgur.com/viHQrY8.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 21/07/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,06978 secondi