Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


SECONDA F - Pieris, buona volontà ma tanti errori si pagano

I granata conducono il gioco per gran parte dell’incontro e passano in vantaggio. Ma chi sbaglia paga e il Montebello presenta il conto, salato

Mister Wisniewski, assente per impegni internazionali, affida il "suo" Pieris a Greco, allenatore in seconda, che lo dispone in campo con un 4-4-2. Del pari il Montebello propone un 4-3-3.
La partita si manifesta subito "a viso aperto" con i granata a dominare il rettangolo di gioco. Per buona parte dell'incontro si vede solo il Pieris (subito una traversa al 12') ma il Montebello è lì, sornione, pronto a colpire. La mole di gioco premia, momentaneamente, i locali che vanno in gol con Daniel Greco: pregiata discesa sulla fascia destra per poi rientrare al centro area e spiazzare Pezzullo. Il Montebello non ci sta e nell'immediatezza pareggia con Raffaele Dicorato, che dimostra abilità da bomber anche in occasione del secondo gol: "erroraccio" difensivo di Wisniewski che, "innamorato" del sfera di gioco, se la vede sfilare dall'avversario nell'inutile tentativo di dribblarlo nella propria area piccola. E Bianco nulla può! Gli avversari prendono coraggio e allungano al 43' con Marcuzzi. Il primo tempo si chiude 1-3 in favore degli ospiti.

C'è l'illusione che il secondo tempo possa giovare ai pierisini ma non sarà così. A decretarlo al 62' Copetti, che approfitta (anche qui) di un macroscopico svarione difensivo: fissata una punizione, l'arbitro ne fischia la battuta, il Montebello "agisce e punisce" infilando il pallone in rete mentre i granata, ancora, discutono col fischietto triestino sulla bontà o meno della sanzione comminata per il fallo commesso. Ben poca cosa potrà il rigore, magistralmente trasformato da Delbello (Pieris), dopo che l'arbitro aveva riscontrato un fallo di mano in area triestina. Gli animi si scaldano (quattro ammoniti ed un espulso) ma in campo c'è solo il Pieris che ben potrebbe pareggiare se, prima Appeso e poi Wisniewski, non avessero ciccato da pochi metri. La partita non è però finita e in pieno recupero arriva un'altra "doccia fredda" ad opera di Fontanot che decreta il 5-1 finale per i triestini.
La buona volontà dei pierissini non è bastata a sconfiggere un non irresistibile Montebello.

Pugaccio 

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 27/09/2021
 

Altri articoli dalla provincia...








ANTICIPI - Un sabato di grandi derby

Sesta d'andata dei campionati dilettantistici regionali che scalda i motori. E si aprirà con un sabato di grandi derby, in particolare Ufm - Staranzano, Teor - Ri...leggi
21/10/2021











Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,08187 secondi