Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


UNDER 17 - Ultima fatica dell'anno per Pordenone e Udinese

I ramarri ospitano il Monza per alimentare il sogno playoff, mentre i bianconeri vogliono regalarsi la prima vittoria stagionale contro l’abbordabile Como.

Tempo di bilanci nel mondo del calcio giovanile a carattere nazionale, che in questo weekend vedrà in scena le ultime gare dell’anno prima della pausa natalizia.
Nel girone B del campionato Allievi Nazionali U17, Pordenone e Udinese si apprestano a chiudere un girone d’andata con umori alterni.

Possono dirsi soddisfatti, i ramarri, di questa prima tranche di torneo, che li ha visti collezionare finora 6 vittorie, 1 pareggio e 5 sconfitte. In particolare, grazie alla grande crescita degli ultimi mesi, i neroverdi cullano il sogno playoff, nonostante l’ultima sconfitta nello scontro diretto con l’Atalanta li abbia riportati con i piedi per terra. Poco male tutto sommato, dato che la classifica recita ancora 19 punti, a -1 dalla zona nobile: i ragazzi di mister Motta, quindi, saranno motivati al massimo nel match di domenica al "De Marchi" contro il Monza, appaiato a quota 16, dove bomber Tamiozzo e compagni vorranno strappare a tutti i costi il successo.

C’è da lavorare, invece, in casa Udinese. I ragazzi di Mian sono stati finora protagonisti di un campionato deficitario, ritrovandosi ultimi a parimerito con il Cagliari. Balza all’occhio il numero delle sconfitte, ben 9, ma soprattutto quello delle vittorie, ancora fermo a zero. La gara di domenica, quando a San Giorgio della Richinvelda arriverà il Como, assume dunque ancora maggior importanza. I lombardi, penultimi con 9 lunghezze, non sono un avversario proibitivo e perciò i baby bianconeri avranno l’obbligo di provare finalmente a vincere, anche per regalarsi un 2022 di maggior fortune.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 17/12/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,14467 secondi