Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


TURRIACO - Aspettando il centenario, un libro e varie iniziative

Festeggia i 100 anni di vita la società bisiaca del presidente Perco, tante pagine del calcio regionale scritte. Per tale avvenimento il Comune realizzerà il manto sintetico sul campo di sfogo, ultima chicca di tanti lavori eseguiti

È iniziato l'anno del centenario per la società del Turriaco calcio 1922, il presidente Perco assieme al vice Tomasella ed al segretario Travani si preparano a festeggiare assieme a dirigenti, giocatori e tifosi un anno speciale. La gloriosa società bisiaca, in questi 100 anni ha scritto tante pagine del calcio regionale e per l'occasione sta preparando un libro e varie iniziative che saranno (covid permettendo) messe in pratica nei mesi di giugno e luglio. Per questo traguardo ci sarà anche l'ennesimo investimento del comune che, grazie a dei contributi, farà sorgere nel attuale campo di sfogo un sintetico di ultima generazione. La società ringrazia l'attuale amministrazione per gli interventi fatti sul area sportiva nei ultimi anni.

La prima squadra di mister Bertogna, attualmente sesta nel campionato di Seconda categoria, si prepara per la seconda parte della stagione con l'obiettivo dei play off, nella speranza che gli infortuni che hanno caratterizzato questa prima parte di stagione siano un ricordo.
Vista la partenza di Mazzilli (per lavoro) la società ha fatto rientrare dal prestito da Ronchi il promettente bomber Stefano Iacoviello classe 2003 che farà sognare i tifosi che tanto sono rimasti legati al papà che chiuse la carriera proprio a Turriaco, per poi fare anche l'allenatore sia in prima che nelle giovanili e attualmente nello staff. Anche la squadra juniores di mister Bidut è pronta per una seconda parte dove la vedremo protagonista del campionato provinciale. Essendo una squadra giovanissima, nella prima parte c'era da fare la dovuta esperienza nella nuova categoria per dei ragazzi, che causa covid, praticamente non hanno disputato i due anni di Allievi.

Le altre squadre giovanili per il secondo anno sono condivise con l'Isonzo sotto il nome della società Triestina Isontino. Gli under 16 di mister Cozzutto, dopo aver disputato un ottima prima fase chiudendo terzi nel proprio girone, si apprestano a iniziare la fase primaverile regionale. Le due pattuglie degli esordienti di mister Blason e mister Braida garantiscono un futuro roseo come le due squadre, forse tre, nella seconda fase di pulcini. Più sotto i primi calci del Turriaco guidati da mister Zearo e dall’inossidabile Adelchi De Faveri il quale, con i suoi 87 anni a marzo, ne ha passati più di 70 nella società. Chi meglio di lui può rappresentare un centenario. (f.t.)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

https://i.imgur.com/lWIDiMv.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 05/01/2022
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,26150 secondi