Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


PROMO A - Tris Martignacco, gara equilibrata a dispetto del passivo

Ibraimi, un autogol di Bianco e Lavia firmano il pesante successo contro un Bannia arrembante che non si è mai arreso, creando tanto

UNION MARTIGNACCO - BANNIA 3-0
Gol:11' Ibraimi, 14'st Bianco (aut), 22'st Lavia

UNION MARTIGNACCO: Giorgiutti, Masutti, Bolognato (Gangi), Grillo, Vicario, Cattunar (Lavia), Lizzi (Nin), Eletto, Reniero (Napoli), Di Benedetto, Ibraimi. A disposizione: Braidotti, Aviani, Nobile, Abdulai, Fabbro. Allenatore: Devid Trangoni.

BANNIA: Ciot, Neri (Saccon), Lenisa, Mascherin (Verona), Petris, Bianco, Gervaso, Marangon, Conte (Maccan), Tocchetto (Lococciolo), Polzot (Santarossa). A disposizione: Macan, Santoro, Pase, Gjana. Allenatore: Nicola Della Valentina.

ARBITRO: Damiano Bruno Coral sez. Basso Friuli. Assistenti: Marco Della Gaspera e Simone Chesini sez. Gradisca d'Isonzo.

NOTE - Ammoniti: Lenisa, Mascherin, Petris, Saccon, Grillo.


Quarta vittoria consecutiva per l’Union Martignacco che ospita un Bannia mai domo e che per il prosieguo del campionato dovrà fare due chiacchiere con la dea bendata. Una cronaca piena zeppa di episodi con continui capovolgimenti di fronte per una partita divertentissima.
Durante i primi minuti i ragazzi di Trangoni vogliono far valere il fattore campo e mettono alle corde gli ospiti. Al 9’ occasione per Ibraimi che raccoglie il suggerimento di capitan Masutti (che in settimana, con la nascita del piccolo Samuel, è diventato per la prima volta papà) spalle alla porta, si gira ma il rasoterra passa a fil di palo. All’11’ arriva il vantaggio Union: rilancio di Cattunar, sponda di Reniero e Ibraimi si infila nelle maglie difensive prende la mira e calcia chirurgicamente sul secondo palo, realizzando il meritato vantaggio. Al 17’ filtrante di Grillo che pesca Reniero che a sua volta libera al tiro Ibraimi il cui rasoterra sfiora il palo alla destra di Ciot. Al 19’ clamorosa occasione per il Bannia che su un retropassaggio azzardato di un difensore potrebbe pervenire al pareggio ma Polzot a porta sguarnita colpisce il palo. La reazione dei biancazzurri è veemente e i padroni di casa soffrono la pressione dei ragazzi di Della Valentina che però non creano lucide occasioni da rete. Al 24’ pregevole azione tutta in verticale a partire dal centrale Cattunar su Di Benedetto il cui velo trova Reniero, colpo di tacco del puntero per l’inserimento ancora una volta dell’accorrente Di Benedetto, che trova Lizzi al centro il cui sinistro dal limite viene smorzato in angolo. Il Bannia preme ma i quattro difensori in linea sono insuperabili e così i blaugrana (quest’oggi in verde fluo) ci riprovano e al 25’ Reniero colpisce di testa sugli sviluppi di una battuta corta su corner che Ibraimi mette in mezzo ma la conclusione è sopra la traversa. Al 35’ importante occasione per il puntero ospite Conte che raccoglie un cross dalla destra ma la conclusione è preda di Giorgiutti. Qualche secondo più tardi cambio obbligato per Trangoni che deve sostituire Lizzi per infortunio muscolare. Fine frazione condita da emozioni forti a partire dal 44’ con una punizione per gli ospiti che Marangon calcia a scavalcare la barriera e che costringe Giorgiutti al tuffo ed alla deviazione in angolo. Sugli sviluppi Giorgiutti deve ancora smanacciare in angolo e sul successivo Tocchetto calcia direttamente in porta e sfiora la segnatura sul secondo palo.
Nella seconda frazione i biancazzurri entrano determinati a raggiungere il pareggio e al 2’ Marangon suggerisce per Conte che fa la sponda per Tocchetto che calcia un missile che sfiora la traversa. Al 3’ capovolgimento di fronte e Lizzi pesca Di Benedetto sulla destra che spara in porta da posizione decentrata ma Ciot respinge. Al 6’ Bianco libera Lenisa sulla sinistra che a sua volta serve Tocchetto che cerca la giocata da posizione molto defilata ma il tiro è di molto alto sopra la traversa. All’8’ lancio dalla difesa di Lenisa su Polzot in sospetta posizione di fuorigioco, si ostacolano i centrali di Trangoni e la sfera arriva a Conte ma la conclusione è da dimenticare. Al 10’ occasione per la frazione di Fiume Veneto con Lenisa che calcia una punizione dalla destra ma Conte e Mascherini si ostacolano. Al 14’ arriva il raddoppio dei padroni di casa con un’azione avvolgente che vede Grillo servire Ibraimi sulla destra con Bianco che anticipa Nin e insacca nella sua porta. Un minuto più tardi Gervaso potrebbe accorciare le distanze su un cross dalla sinistra ma la botta al volo si infrange sulla traversa. È una fase di gioco dai ritmi molto alti e qualche secondo più tardi è Nin che calcia nello specchio su sponda di Reniero ma un difensore respinge. Al 16’ azione di fair play da segnalare: in un’azione d’attacco Vicario rimane a terra e chiede soccorso, Eletto vuole calciare fuori ma la sfera è intercettata dai difensori del Bannia; Nin si avventa sulla palla con l’intenzione di recuperarla e calciarla fuori e ne entra in possesso, in assenza dell’intervento del direttore di gara potrebbe involarsi in solitario verso la porta ma rimane fedele al primo pensiero e calcia a lato. Al 20’ azione in verticale con il subentrato Lavia che serve Grillo che a sua volta libera Reniero sulla sinistra il cui cross al centro per Nin non viene sfruttato dal classe 2004. Al 22’ arriva il terzo gol con il centrale di difesa Lavia che su calcio d’angolo colpisce di testa e trova l’angolino alla destra di Ciot. Grande festa per il primo gol in categoria del classe 2003 proveniente dal vivaio blaugrana. Al 26’ occasionissima per Reniero su cross dalla destra ma, libero sul secondo palo, calcia a lato. Al 29’ è Ibraimi a non sfruttare il cross dalla sinistra di Nin.
Un risultato troppo pesante che non rende realmente l’idea di quanto equilibrato sia stato il match tra le due compagini. La differenza l’ha fatta la grande compattezza difensiva del pacchetto arretrato di Trangoni e la capacità di andare in verticale sfruttando la verve degli attaccanti blaugrana.

https://i.imgur.com/jkl6dmA.jpgCARICA LA ROSA - Consigli utili per l'inserimento delle liste

© RIPRODUZIONE RISERVATA

https://i.imgur.com/stwYOrx.jpg

https://i.imgur.com/r2kn3vM.jpg

https://i.imgur.com/ckEYwxP.jpg

https://i.imgur.com/9ly8Zo9.jpg

https://i.imgur.com/IWKZkWm.jpg

https://i.imgur.com/uw3bARk.jpg

https://i.imgur.com/7SEF12A.jpg

https://i.imgur.com/stmFGRL.jpg

https://i.imgur.com/7QcZDTx.jpg

https://i.imgur.com/wGlGK1L.jpg

ITALIAGOL – Importante aggiornamento dell’app per tutti i dispositivi

Disponibile per Android tramite Play Store e iPhone tramite Apple Store, basterà eseguire l’update per poter usufruire della nuova versione dell’applicazione per seguire tutte le notizie e ricevere i risultati in tempo reale di tutto il calcio dilettantistico locale

- DOWNLOAD PER IOS
- DOWNLOAD ANDROID

Rilasciato un importante aggiornamento di Italiagol, l’App che da 8 anni sta accompagnando la redazione e gli utenti di FriuliGol.it nell'aggiornamento di risultati e notizie del calcio giovanile, dilettantistico e amatoriale del Friuli- Venezia Giulia.

La nuova versione è disponibile per tutti i dispositivi Android ed è scaricabile tramite Play Store (clicca qui) e per gli iPhone scaricabile tramite Apple Store (clicca qui). Per chi ha già l'applicazione installata sarà solo necessario effettuare l'aggiornamento.

Importante: una volta installata la nuova versione, gli utenti che, oltre alla lettura di risultati e news, vorranno fornire aggiornamenti dei risultati delle loro squadre, dovranno effettuare il login, o la registrazione per chi non si è mai registrato. Disponibile anche il login via account Facebook, per iPhone anche via account Apple.

https://i.imgur.com/4z0SGul.png


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 20/11/2022
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,11181 secondi