Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Trieste


PRIMA C - Sciarrone e Nonis: penalizzati dalle decisioni arbitrali

Prima giornata di ritorno nei commenti di dirigenti e tecnici. Dicono la loro anche Bonadei, Braini, Jurincich e Giacomin

Andrea Bonadei (vice presidente del Costalunga): “E’ una vittoria meritata per come ci siamo espressi e importante sia per la classifica che per il morale. L’incontro si è messo subito bene, ma dobbiamo essere talvolta meno leziosi e più pratici e cinici. Ora aspettiamo un banco di prova interessante come quello di domenica prossima con la Roianese: ci prepareremo in settimana per cercare di fare una buona prova”.

Michele Braini (mister della Trieste Victory Academy): “Il risultato è stato sì di 6-0, ma le partite non sono mai facili. L’Ism Gradisca ha un nuovo allenatore come Arcaba e anche un paio di elementi nuovi tra i giocatori. Poi la prima dopo la pausa è sempre un’incognita e perciò bisognava avere l’atteggiamento giusto. Abbiamo segnato sùbito e questo ci ha permesso di mettere la gara su un piede migliore. In ogni caso le condizioni meteo non erano facili tra bora forte e freddo, quindi si doveva tenere alta la concentrazione e ci siamo riusciti… La prossima ce l’avremo a Domio contro una squadra in ogni caso sempre viva. Hanno ripreso Gorla e Male, sono un collettivo giovane e che corre e poi i derby sono sempre particolari e ostici, nessuno ti regala nulla. Dovremo avere il piglio ideale e metterci attenzione”.

Maurizio Sciarrone (tecnico della Roianese): “La partita l’abbiamo fatta noi, ma se non si concretizzano le occasioni contro squadre ciniche come il Fiumicello… alla fine lo si paga. Dovevamo fare almeno un paio di gol nel primo tempo, poi al primo tiro in porta siamo andati sotto. E dopo aver sbagliato un rigore, è salito quindi in cattedra l’arbitro, che ha pensato bene di indirizzare la gara, distribuendo cartellini ed espulsioni e regalando un rigore. Nel finale, in nove, abbiamo anche preso un palo”.

Jacopo Nonis (allenatore in seconda del San Giovanni): “Partita sicuramente condizionata dall'episodio dopo 3 minuti, che ha indirizzato il match per l'Azzurra. Su un calcio d'angolo il direttore di gara ha ravvisato una trattenuta tale da concedere il rigore dopo neppure 180" di gioco... Nonostante le diverse assenze abbiamo disputato una gara di sacrificio e di impegno al cospetto di un'ottima avversaria. Il raddoppio è arrivato a una ventina di minuti dalla fine con un tiro deviato, che si è incassato a fil di palo”.

Fabio Jurincich (trainer dello Zarja): “Si stava abbastanza bene all’inizio, perché c’era il sole. Poi la bora si è alzata di più e faceva perciò più freddo. Era una partita da 0-0. Abbiamo avuto quattro occasioni da rete, ma se non la butti dentro… Poi ci siamo fatti gol da soli. Sfiga, peccato! Non me lo dico da solo. Anche chi ci guarda da fuori dice che giochiamo e infatti nel primo tempo li abbiamo messi là, ma abbiamo calciato fuori due belle opportunità: non so cosa più cosa fare talvolta, ma all’atto pratico bisogna buttarsi nel lavoro con impegno”.

Maurizio Giacomin (coach del Domio): “Quando la Romana ci ha chiamato per dirci che avremmo giocato sul campo secondario del Boito, ho pensato che il sintetico avrebbe potuto aiutarci, essendo noi abituati a giocarvici e invece… non c’era la bora forte di Trieste, ma comunque soffiava della bavisela (vento più leggero, ndr). Nel primo tempo sinceramente noi male male. Infatti abbiamo subìto due gol e la frazione si è chiusa sul 2-0. Nella ripresa abbiamo segnato e speravo di raddrizzarla, ma siamo stati confusionari e non abbiamo giocato il calcio a cui ci eravamo abituati. Speriamo sia stata una giornata storta, lo capiremo nelle prossime. Stavolta i ragazzi non sono riusciti a esprimersi come potrebbero fare. Anche loro sono coinvolti nella corsa alla salvezza e se avessimo fatto risultato saremmo stati per la prima volta fuori dalla zona play-out e invece niente… E' difficile recuperare i punti persi, ma non dobbiamo piangerci addosso”.

Massimo Laudani

https://i.imgur.com/jkl6dmA.jpgCARICA LA ROSA - Consigli utili per l'inserimento delle liste

© RIPRODUZIONE RISERVATA

https://i.imgur.com/wGlGK1L.jpg

ITALIAGOL – Importante aggiornamento dell’app per tutti i dispositivi

Disponibile per Android tramite Play Store e iPhone tramite Apple Store, basterà eseguire l’update per poter usufruire della nuova versione dell’applicazione per seguire tutte le notizie e ricevere i risultati in tempo reale di tutto il calcio dilettantistico locale

- DOWNLOAD PER IOS
- DOWNLOAD ANDROID

Rilasciato un importante aggiornamento di Italiagol, l’App che da 8 anni sta accompagnando la redazione e gli utenti di FriuliGol.it nell'aggiornamento di risultati e notizie del calcio giovanile, dilettantistico e amatoriale del Friuli- Venezia Giulia.

La nuova versione è disponibile per tutti i dispositivi Android ed è scaricabile tramite Play Store (clicca qui) e per gli iPhone scaricabile tramite Apple Store (clicca qui). Per chi ha già l'applicazione installata sarà solo necessario effettuare l'aggiornamento.

Importante: una volta installata la nuova versione, gli utenti che, oltre alla lettura di risultati e news, vorranno fornire aggiornamenti dei risultati delle loro squadre, dovranno effettuare il login, o la registrazione per chi non si è mai registrato. Disponibile anche il login via account Facebook, per iPhone anche via account Apple.

https://i.imgur.com/4z0SGul.png

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 23/01/2023
 

Altri articoli dalla provincia...








PROMO B - Fermi tutti: c'è Ufm-Azzurra!

Vigilia di campionato per il girone B di Promozione, impegnato nel weekend nella 17ª giornata. Turno che rischia di diventare un crocevia fondamentale per la vittoria finale: domenica al “Boito&rdqu...leggi
27/01/2023






FEMMINILE - La Triestina muove la classifica

Un punto contro una squadra partita con velleità ambiziose. Al campo Cosulich di Monfalcone la Triestina nella versione rosa, dedita al 4-3-1-2, è tornata a muovere la classifica e “a dare ...leggi
24/01/2023





Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,11399 secondi