Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


ECCELLENZA - Pro Gorizia, vittoria sofferta. Kras ko con onore

La squadra di Franti piega 3-2 i carsolini e dà vigore alla corsa per la piazza d'onore. I biancorossi ospiti ormai sono avviati a retrocedere

PRO GORIZIA - KRAS REPEN 3-2
Gol: 8' Vecchio, 30' Peric, 43' Duca, 50' Lucheo, 71' Paliaga (rig.).

PRO GORIZIA: Bruno, Duca, Maria, Gambino (34’st Fall), Vecchio, Gregoric (11’st Piscopo), Lucheo, Bradaschia (42’st Sambo), Predan (11’st Franco), Zigon, Kogoi (27’st Msatfi); allenatore: Franti.

KRAS: Umari, Sancin, Degrassi, Catera (33’st Simeoni), Dukic, Rajcevic, Raugna (1’st Pagano), Dekovic, Paliaga, Peric (1’st Pitacco), Autiero (1’st Kocman); allenatore: Knezevic.

ARBITRO: Matteo Cerqua (Trieste). Assistenti: Riccardo Lendaro (Pordenone), Adolfo Turnu (Pordenone).

NOTE - Ammoniti: Zigon, Kogoi, Msatfi (Pro Gorizia), Dukic, Kocman (Kras).

La Pro Gorizia fa suoi i tre punti contro un Kras ormai quasi condannato alla caduta in Promozione e si iscrive nella bagarre per il secondo posto.
I biancazzurri di mister Franti battono 3-2 una formazione carsolina che, nonostante l’ultimo posto in classifica, si è battuta per tutta la partita.
Pronti via e neanche il tempo di prendere posto in tribuna che la Pro si rende pericolosa con Predan che si gira bene, ma trova sulla sua strada Umari che respinge in angolo. Poco dopo è Lucheo a sfiorare il vantaggio, il colpo di testa dell’attaccante sugli sviluppi di un calcio d’angolo finisce fuori.
È il preludio del gol che arriva attorno al 10': Bradaschia batte una punizione dal limite che Umari disinnesca, il pallone arriva tra i piedi di Lucheo che centra la traversa, sulla ribattuta si avventa Vecchio che scarica il pallone in rete.
Dopo il gol segue una fase di stallo della partita, stallo che intorno alla mezzora prova a rompere Lucheo, il suo tiro dal limite viene però respinto da Umari. La Pro non raddoppia e il Kras la punisce con una bella conclusione da fuori area di Peric che beffa Drascek e vale il pareggio.
Pareggio che dura fino a poco dall’intervallo, quando Duca, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, stacca di testa e batte Umari.

La ripresa inizia subito con il Kras arrembante alla ricerca del nuovo pareggio. La chance per il pari ce l’avrebbe Pitacco, ma la sua conclusione da buona posizione finisce larga.
È Lucheo a questo punto a ergersi protagonista, prima trasformando un rigore da lui stesso procurato, che vale il 3-1, e poi andando vicino al poker bruciando in velocità Dukic, ma mandando il pallone fuori a pochi centimetri dal palo.
Intorno al quarto d’ora è Zigon ad andare vicino al gol, ma il suo colpo di testa viene respinto da una super parata di Umari.
Col passare dei minuti cala l’intensità e viene fuori anche il Kras che intorno alla mezzora accorcia le distanze con Paliaga che trasforma un rigore assegnato per un fallo di mano di Kogoi sugli sviluppi di un calcio di punizione.
Kras che a pochi secondi dal novantesimo va vicino al clamoroso pareggio, ma Paliaga si fa ipnotizzare da Drascek in uscita e la Pro può festeggiare la vittoria.

Foto: Ciro Lucheo (Pro Gorizia)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 25/03/2023
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,52835 secondi