Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


SECONDA E - Il Mossa si arrende, La Fortezza vola

La capolista sbanca a fatica Grado, i biancazzurri cadono in casa con lo Strassoldo. Ruggito salvezza del Moraro, cinquina per il Villanova



In archivio la 22ª giornata del girone E di Seconda categoria, apertasi ieri col successo del Poggio sul Turriaco.
Passo importante in chiave promozione per La Fortezza, la quale, seppur a fatica, espugna l’”Isola della Schiusa” di Grado: decidono Bedin e Franz, nel mezzo l’illusorio pari di Clama. Gradese praticamente condannata alla retrocessione, mentre i gradiscani volano a quota 50, +7 sul Mossa che crolla in casa contro lo Strassoldo. Vittoria di misura per i gialloneri, sconfitta che sa di resa per i biancazzurri, nonostante lo scontro diretto contro La Fortezza in programma nel prossimo turno.

Non va oltre l’1-1 casalingo il Terzo, fermato da un buon Audax Sanrocchese. Vanzo porta avanti i ragazzi di mister Baulini, ma il rigore di Msatfi riequilibra il tutto regalando un buon punto ai goriziani.
Non riesce a minacciare il gradino basso del podio il Buttrio, il quale impatta, sempre sull’1-1, sul sintetico amico contro il Villesse. Giallorossi avanti già nel primo tempo con Simeone, poi Miani riprende gli ospiti.

Ruggito del Moraro, che si aggiudica l’importante crocevia salvezza allo “Zanello”, casa del Castions: un autogol e la rete di Previti lanciano i bianconeri, che escono finalmente dalla zona retrocessione, mentre i padroni di casa accorciano le distanze ma non basta.
Cinquina del Villanova, che quantomeno si dichiara ancora vivo nella sua complicata rincorsa salvezza. Allo “Zuccheri”, Debernardi, Zanier, Pizzuti, Ziani e Azzano siglano le reti ospiti, mentre Bertoia mette a segno il gol della bandiera del San Vito al Torre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 14/04/2024
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,48358 secondi