Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


UDINESE - Ripartenza lenta. E Gotti ammette: altri mi hanno chiamato

Una decina di giocatori presenti oggi al “Bruseschi” per la ripresa individuale dell’attività. Il mister intanto ammette di aver ricevuto nuove proposte

Esclusi i tre portieri, nonchè i tesserati appena rientrati dall’estero (e, dunque, in obbligatoria situazione di quarantena) una decina di giocatori dell’Udinese erano presenti oggi, al centro sportivo “Bruseschi”, per la ripresa individuale degli allenamenti. Il “menu” era incentrato su corsa ed allunghi: il tutto a turni ed a rigorosa distanza di sicurezza. Tra i “volontariMandragora, Nestorovski (nella foto) Fofana, e Lasagna. Dopo la seduta, il capitano ha manifestato la propria soddisfazione attraverso i social: “E’ bello poter tornare finalmente in campo dopo tanto tempo.” Ricordiamo che l’Udinese ha disputato l’ultima gara ufficiale lo scorso 8 marzo: fu 0 - 0, al Friuli "Dacia Arena” (interdetto al pubblico), con la Fiorentina. Teoricamente, le sedute collettive dovrebbero riprendere da lunedi 18 maggio. Nel frattempo si tinge di giallo la situazione legata a Luca Gotti, il tecnico senza apparente ambizione da capo allenatore diventato - suo malgrado -“titolare” stabile. Interpellato dall’esperto di mercato di Sky, Gianluca Di Marzio, il sostituto di Igor Tudor ha infatti candidamente ammesso contatti con altri club: “Si qualcuno mi ha cercato”. Aggiungendo: “Lo sai che questa cosa mi metterà in difficoltà, vero?”

https://i.imgur.com/HR25PD4.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 05/05/2020
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,23705 secondi