Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


CJARLINS MUZANE - Riccardo Migliore al timone del settore giovanile

L'allenatore dell'Under 15 succede a Eddi Tosone come responsabile del vivaio del club friulano

Novità di rilievo per il settore giovanile del Cjarlins Muzane, uno dei più importanti del calcio regionale: la società del presidente Vincenzo Zanutta ha affidato il timone del proprio vivaio a Riccardo Migliore
Ecco, di seguito, il comunicato stampa che ufficializza il nuovo corso. 

****

Il Cjarlins Muzane comunica che Riccardo Migliore da oggi è il nuovo Responsabile del Settore Giovanile. Migliore, già nei ranghi della nostra società da quattro stagioni e da quest’anno allenatore dei Giovanissimi Regionali Under 15, succede a Eddi Tosone, a cui vanno i più sentiti ringraziamenti per il lavoro svolto in una stagione così difficile.
Migliore avrà il compito di rivitalizzare un settore giovanile, colpito dalla crisi pandemica dai Primi Calci alla Juniores Nazionale, con un progetto che ponga la crescita umana e calcistica dei ragazzi al centro di ogni obiettivo e prospettiva. Migliore curerà gli aspetti coordinativi, educativi e tecnici diventando punto di riferimento per tutti i nostri giovani atleti e i nostri allenatori con la propria disponibilità, competenza e professionalità.

“Desidero perfezionare il percorso di crescita dei ragazzi in base alle fasce d’età – spiega il neo responsabile del settore giovanile -. Lavorerò in sinergia con tutti gli staff delle nostre dieci squadre con entusiasmo e coinvolgimento. Mi viene data un’occasione unica per realizzare un progetto in cui credo, portando il mio contributo, il mio metodo e la mia cultura del lavoro. L’aspetto sociale sarà preponderante: vogliamo aggregare tutti i ragazzi del nostro territorio per trasmettere e diffondere i valori più autentici e genuini dello sport. Si comincia dagli ultimi scampoli di questa travagliata stagione per prendere slancio in vista della prossima, in cui metteremo le fondamenta di un programma che ha lo scopo di preparare gradualmente i giovani al naturale sbocco in Prima Squadra. Il vivaio del Cjarlins Muzane deve diventare una vetrina con un punto d’arrivo, quello nei semiprofessionisti, a cui i ragazzi con voglia di emergere e migliorare possano ambire concretamente”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 04/05/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,05975 secondi