Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Tolmezzo


SECONDA - Osoppo, colpo grosso ad Amaro. Folgore e Velox sperano

Prima sconfitta interna per la capolista, che però ha la situazione sotto controllo. L'Arta frena, il San Pietro vuole salvarsi. Ancora un pareggio per la Stella Azzurra, rimontata dal Timaucleulis



Prima sconfitta casalinga per l’Amaro, il dispiacere glielo dà la Nuova Osoppo nel quasi derby per il podio, ma è un battuta d’arresto soft per gli azzurri con poche conseguenza sulla classifica e solo la matematica ancora non gli consegna la Prima categoria. A contribuire all’attesa ci hanno pensato Granzotti e Bressan con i loro gol a siglare lo 0-2.
Con i tre punti l’Osoppo insidia ora il secondo posto, quello occupato dall’Arta distante un solo punto dopo il pareggio interno costrettogli dal San Pietro alla ricerca dei punti salvezza. Finisce però 1-1 e dopo il rigore di Zampol arriva quasi subito il penalty dall’altra parte, mesos a segno da Andrea Pasta che vale la spartizione della posta.
La Folgore doveva vincere per sperare ancora, lo ha fatto rimandando il Castello a casa con le ormai, purtroppo per i gemonesi, consuete pive nel sacco. Con le reti di Adami e Falcon i rossi vanno al riposo, poi accorcia Marchetti ma non basta ad evitare l’ennesima (epperò assai onorevole) sconfitta.
Anche la Velox può fare ancora un remoto pensierino al podio, dopo i tre punti raccolti sul campo di un’Ardita (0-2 gol di Stefano Dereani e Fabiani) che deve restare in campana nei prossimi impegni, la zona pericolo è ancora troppo vicina.
Lo è ancor di più per il Verzegnis rimasto a guardare per il turno di riposo, superato dalla Stella Azzurra al suo terzo pareggio di fila, sempre con gol. Stavolta finisce 2-2 il match esterno sul terreno del Timaucleulis. Gli stellati si rodono le mani per aver dilapidato il doppio vantaggio di Megoiu e Paikoski a venti dalla fine, subendo il ritorno dei padroni di casa a segno con Vidoni e col rigore al 96’ di Candoni.
Una brutta botta per la formazione gemonese, così come per l’Audax costretta alla resa casalinga per il successo all’Eder del Ravascletto per 1-2. Di Centa e Chiapolino firmano i gol degli ospiti, il solo Coradazzi per i locali, sempre fermi sul penultimo scalino.



 


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 09/09/2018
 

Altri articoli dalla provincia...









MERCATO - A Villa Santina si cambia

Non si è ancora totalmente spenta l’eco dello spareggio per il titolo, che il calcio della montagna continua a sfornare emozioni. Sono quelle del mercato. Cambiamenti radicali si prevedono, infatt...leggi
17/10/2018



LO SPAREGGIO - CAVAZZO, E' FESTA SCUDETTO!

Può partire la festa in casa Cavazzo, al fotofinish si cuce sulla maglia il quinto scudetto della sua storia, bissando quello conquistato la scorsa stagione a cui si aggiunge a quelli v...leggi
13/10/2018




PRIMA - Fusca al sicuro. Arrivederci Tarvisio

Incredibile a vero! Ancora nulla si è deciso per il titolo di campione del campionato carnico. Le due pretendenti, staccate di due punti alla vigilia, hanno chiuso a braccetto ed ora sarà lo spar...leggi
08/10/2018


















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,88355 secondi