Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Tolmezzo


SECONDA - Sappada, colpaccio a Tolmezzo. Piccinin: il migliore Puntil

Sconfitta la capolista Illegiana nuovamente all’Ermano di Tolmezzo e rischia il sorpasso dalla Folgore. Partita condizionata dal forte vento, gli ospiti pungono con un gol per tempo trascinati dal “pendolare” Riccardo Puntil. Il capitano Piccinin: “Bella partita, giocata bene e da parte nostra è stata la più tecnica”.



L’Ermano di Tolmezzo non porta bene all’Illegiana, dopo l’eliminazione dalla Coppa da parte del Tarvisio, è arrivata anche la prima sconfitta “casalinga” in Seconda categoria, subita per 2-1 per opera di un Sappada che, lontano dal “Fontana” ha colto quattro vittorie su altrettante gare, e sale ora al terzo posto, a tre lunghezze dalla rimasta capolista Illegiana, in attesa del posticipo della Folgore.

“Partita condizionata dal forte vento che spirava a nostro favore nel primo tempo in cui abbiamo giocato molto bene. Nel secondo tempo, con il vento a soffiare dalla parte opposta, è stata favorita l’Illegiana, vista personalmente – confessa il capitano del Sappada Mattia Piccinin – molto forte e competitiva. Siamo passati in vantaggio con un’azione sulla corsia destra con cross basso per Riccardo Puntil, sul cui assist è intervenuto Daniel Pontil con un tiro che ha sbattuto sulla faccia inferiore della traversa, poi sulla riga ed è  finito in rete. Il raddoppio, a un quarto d’ora dal termine, lo realizza Fauner con un piattone sul primo palo dopo una sua discesa in fascia. Nei minuti finali abbiamo palesato un po’ di difficoltà e l’Illegiana ha segnato a poco dalla fine con un gol rocambolesco. E’ stata sostanzialmente una bella partita, giocata bene da entrambe le squadre e da parte nostra, è stata la più tecnica, grazie anche al perfetto manto erboso, permettendo il gioco con palla a terra. Questi sono tre punti importanti che vanno un po’ a rimediare alcuni errori miei e di alcuni miei compagni, nelle altre partite. Dal mio punto di vista siamo un buon gruppo con nulla da invidiare alle altre del nostro campionato, almeno tra quelle incontrate finora. Sabato è in programma la sfida a Sappada con il Paluzza, entrambe neo promosse. Il migliore? Senza dubbio, di gran lunga Riccardo Puntil, giocatore di altra categoria – fa presente il capitano -, sebbene abbia alcuni problemi fisici. Lavora tutta la settimana a Milano e viene qui ogni volta per giocare. Se non è passione questa.... E la differenza la fa il gruppo, coeso sin dall’anno scorso, cosa che negli anni precedenti non sempre avveniva”.



 


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 12/06/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,02187 secondi