Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

PRIMO PIANO


<< precedente   successiva >>   

SECONDA C - Mauro Andreotti: il Porpetto non si è arreso

Ci sono ancora 13 partite da disputare, i punti in palio sono 39. Quindi, vietato mollare. E, in fatti, Mauro Andreotti non è uno che molla, né tantomeno si rassegna a un destino che sembra spingere a tutta forza il Porpetto verso la retrocessione. I giallorossi hanno racimolato appena un pareggio anche se spesso e volentieri hanno saputo creare grattacapi alle formazioni avversarie. Dunque, Andreotti suona la carica: "Il Porpetto deve andare avanti in maniera dignitosa e concludere il campionato lottando ogni domenica. I ragazzi lo stanno facendo, anche se possono dare di più, e lo sanno, nessuno si tira indietro, sono convinto che si possa ottenere qualcosa, no, non mi rassegno".Aggiunge il combattivo tecnico: "Al Porpetto sono tornato volentieri, avevo un buon ricor...leggi
23/01/2019, La Redazione , PRIMO PIANO

PORDENONE - Genioooooo gol, i neroverdi non sbagliano un colpo

Certo l’atollo di Verona non sarà affascinante come quelli delle Maldive. Ma vuoi mettere? Vuoi mettere di imbarcarsi e dentro il trolley infilare, in serie: l’undicesimo risultato utile consecutivo, tre punti pesanti, gli abbracci dei compagni, i complimenti di Tesser. Nessun problema materiale, un po’ ingombrante, ma tutto sotto controllo. Passa tutto sotto il metal detector di Emanuele Berrettoni, ancora una volta decisivo. Il genio, entra in campo, subito dopo il pareggio veronese e trova spazio e coordinazione all’interno dell’area per andare a segno. Secondo gol consecutivo da tre punti dopo quello messo a segno su rigore contro l’Albinoleffe. E cosi il Pordenone continua a volare, continua inarrestabile a macinare punti, salendo a quota 46,...leggi
22/01/2019, Gianpaolo Leonardi, PRIMO PIANO

SERIE D - Lenisa: "Che bel regalo. Questo Chions non è normale"

Non c’è ovviamente fratellanza sul rettangolo di gioco come invece avviene al terzo tempo, nel derby fra Tamai e Chions che ha visto la vittoria della formazione di mister Lenisa per 2-0 sulle Furie Rosse in evidente crisi di risultati e non solo.I tre punti consentono al Chions una bella vista sulla classifica e anche sulla zona play-off e di ciò se ne rallegra il condottiero Alessandro Lenisa: “Per recuperare da questa sofferenza e dai festeggiamenti del compleanno avrei bisogno dell’ottavo giorno della settimana. Il merito della vittoria è tutto dei ragazzi, li avevo caricati in questa settimana perché sembrava avessero perso un po’ di concentrazione, di determinazione nelle ultime due uscite visto che non possiamo ancora ritenerci sal...leggi
20/01/2019, La Redazione , PRIMO PIANO

PRIMA B - Bujese, e sono 8. Il Sedegliano sbanca Godia

Una sorpresa (il Sedegliano che espugna Godia), un pareggio senza gol (a Gagliano nel derby Forum - Aurora) e uno con gol, e poi una raffica di conferme: questo è quello che ha prodotto il girone B di Prima categoria, sempre autorevolmente guidato dal Sevegliano Fauglis, che ha avuto la meglio 2-1 su quell'Ancona che all'andata a Udine aveva fermato sull'1-1 la corazzata di Paviz. Stavolta sono stati Stabile e Bolzicco a piegare l'Ancona, che ha trovato in Monorchio l'autore del gol che ha tenuto in bilico l'esito del match. A -7 dalla capolista tengono botta e restano appaiati Rivolto e Azzurra, che pure erano impegnate su campi difficili come quelli di Pradamano e Venzone. Il Rivolto alla distanza ha domato la Serenissima 2-0 (Grossutti e Cicchirillo i giustizieri), for...leggi
20/01/2019, La Redazione , PRIMO PIANO

SECONDA A - La Tilaventina si è ritirata dal campionato

La voce è confermata: la Tilaventina non proseguirà il campionato di Seconda categoria, con il girone A che resterà a 15 squadre. Lo ha deciso ieri sera il direttivo del club rosa e azzurro, che ha comunicato la sofferta novità alla Federcalcio. Spiega il presidente Alvario Luchin: "Altro non potevamo fare, già eravamo ridotti all'osso, altri ragazzi hanno dato forfait, ragion per cui la decisione di gettare la spugna è risultata inevitabile. Dispiace, chiaramente, l'amarezza è notevole, una serie di situazioni hanno progressivamente amplificato le difficoltà già presenti in estate; abbiamo scelto di fermarci adesso, nella sosta tra andata e ritorno, cercando così di ridurre al minimo gli inconvenienti di tale passo e ...leggi
09/01/2019, La Redazione , PRIMO PIANO

PROMO B - Il Sistiana sogna la Coppa e spiana anche Carlevaris

C’era la possibilità di rinforzare la già valida rosa del Sistiana e il ds Christian Pacor non si è lasciato sfuggire l’occasione propizia attingendo dalla categoria superiore un elemento giovane ma già collaudato: “Si è aggregato alla corte di mister Alessandro Musolino il centrocampista classe ‘97 Leonardo Carlevaris, proveniente dal Kras, squadra nella quale ha militato per tre stagioni e mezzo dopo aver affrontato le giovanili fra Udinese e Triestina. E’ un rinforzo per provare a vincere la coppa Italia di Promozione mentre per il campionato – sospira il ds Pacor - la strada è ancora lunga. Durante questo periodo di festività, nonostante alcune assenze, la squadra si è allenata piuttosto regolar...leggi
08/01/2019, La Redazione , PRIMO PIANO

SERIE D - Adriese nel mirino del "Campo". Este giù, Trento a pezzi

L’Epifania si porta via le feste e ci restituisce il campionato di Serie D con la prima giornata del girone di ritorno. L’anno inizia in maniera favorevole per il Cjarlins Muzane, che in pieno recupero con una rete di Kabine, espugna Belluno. Disco rosso per il Chions a Brunico, casa del St. Georgen, con i gialloblù fortemente penalizzati dalle numerose assenze (Marijanovic, Dal Compare, Zamuner, Rosa Gastaldo e Urbanetto out) e per il Tamai, nuovamente fermato davanti al proprio pubblico (nona sconfitta casalinga, la quinta consecutiva) dal Delta Porto Tolle. Sorride la compagine udinese di Stefano De Agostini, anch’essa in formazione rimaneggiata per i danni dell’influenza, superando anche le difficoltà di un campo ghiacciato riesce a rimontare l&rsq...leggi
06/01/2019, Gianpaolo Leonardi, PRIMO PIANO

PROMO A - Schiavo al Torre: servirà la giusta mentalità

La fine del girone d’andata rappresenta da sempre tempo di bilanci. Quello del Torre è positivo rispetto alla scorsa stagione (20 punti contro i 18 della stagione 2017/18) ma negativo rispetto a quello della stagione 2016/2017 dove i viola misero assieme un bottino di 29 punti. Tutto sommato queste prime 15 giornate hanno espresso una squadra a volte troppo prevedibile, spesso nervosa, ma comunque in grado di esprimere anche ottime giocate, soprattutto nei suoi giocatori cardine come Giordani, Bernardotto e Gaiarin. Il direttore sportivo Claudio Schiavo emana serenità, anche se si aspetta un cambio di rotta nel girone di ritorno: “Vorrei vedere nei miei ragazzi un radicale cambio di mentalità, che ancora non è stato sviluppato come piace a me. Questo...leggi
31/12/2018, La Redazione , PRIMO PIANO

TERZA A - Il Lestizza ha cambiato marcia

Dopo l’amara retrocessione dello scorso campionato dalla Seconda categoria, il Lestizza non sta ancora ingranando la marcia giusta nell’attuale girone A di Terza per provare a ritornare sin da subito nella categoria appena lasciata. Il bottino alla sosta è di 12 punti, arrivati tutti nella seconda metà del girone d’andata, ma sono ancora un po’ pochi per poter stare al passo almeno della quinta, il Maniago, che di punti ne ha 21. Il girone di ritorno è lì per questo. Sentiamo cosa ne pensa il ds Emanuele Peirolo in proposito: “Dopo le prime cinque gare di campionato abbiamo sostituito il mister Michele Fiorenzo con il quale siamo arrivati ai quarti di finale di Coppa. In campionato avevamo perso cinque gare consecutive e la socie...leggi
30/12/2018, La Redazione , PRIMO PIANO

SERIE D - Chions senza fine. Ma Odogwu gela Lenisa nel finale

Sfuma in coda la vittoria del Chions sul campo dell’Arzignano. Un successo toccato con mano, svanito dopo un arrembante ritorno vicentino, coinciso anche con l’espulsione di Urbanetto al 7’ del secondo tempo, con i gialloblù avanti di due reti. L’Arzignano, in maglia nera, dopo il pareggio di domenica a Este si fa vedere per la prima volta dalle parti di Zonta al 3’ col tiro da fuori area di Burato che non trova lo specchio della porta. Al 6’ Maronilli salva alla disperata sull’inserimento di Urbanetto. Al 7’ cross di Spaltro, spizzata di Odogwu e tiro di prima intenzione di Pllumbaj ribattuto. Al 8’ svarione difensivo dell’Arzignano, Urbanetto vola a tu per tu con Tosi che però gli chiude lo specchio e salva provvid...leggi
23/12/2018, Gianpaolo Leonardi, PRIMO PIANO

<< precedente   successiva >>