Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Tolmezzo


TERZA - Ribaltone in vetta. Porte spalancate a Bordano

Scivoloni di Ancora, San Pietro e Moggese alimentano ancora di più le speranze di salita di Edera, Viola e Val Resia.Trasferta allegra per l'Ampezzo, ma vincono i locali 7-4!

Nella giornata in cui in un’unica gara si segnano 11 gol, tanti quanti ne fanno in tutte le altre partite di questa Terza categoria, in vetta si gioca a “ciapano”. Perdono infatti Ancora, San Pietro e Moggese, rivoluzionando tutta la parte alta della graduatoria. La quale vede ancora da sola in vetta l’Ancora a 37 punti, sconfitta al “Tre Fontane” di Forni di Sotto dall’Audax per 1-0, grazie a Claudio Coradazzi, man of the match all’11’ della ripresa e tiene viva la possibilità di salita per i biancorossi.
Spodestato dal secondo posto il San Pietro (34) dal Castello (24) che va a vincere proprio nel fortino di Presenaio, caduto per la prima volta in questa stagione. Il 2-1 dei gemonesi è frutto della doppietta di Flavio Basaldella, e fra i due gol c’è il temporaneo pari cadorino di De Zolt.

Scavalca quindi il San Pietro l’Edera (35) con i tre punti messi nel carniere a Moggio Udinese, superando i bianconeri di casa della Moggese (32) per 2-1. Apre le danze De Caneva, poi due penalty, uno per parte fanno calare il sipario, realizzati dallo stesso De Caneva nel recupero della prima frazione e poi dal maggese Tolazzi in avvio di ripresa.
Moggese ovviamente ancora in corsa per la promozione, ancor di più la Viola (34), corsara a Comeglians per 2-0 con le marcature di Lazzara e Scarsini, una all’inizio e l’altra a fine match. Può certamente ambire al salta di categoria anche la Val Resia (31), nonostante il pareggio per 1-1 ottenuto a Priuso con La Delizia (20), rimontando il  gol del padroni di Igor Coradazzi con Michele Rossi.
Due squadre che nulla devono chiedere al campionato, Bordano e Ampezzo si sono giocati la loro partita a viso apertissimo e forse con le porte un po’ troppo spalancate. E’ finita 7-4 per il Bordano con doppietta per Ciurdas e Moro e centri singoli di Piussi, Rosolen e Bertini. Glli ampezzini vanno in rete con Sala, Pinzano, un rigore di Lenna e ultimo gol di Varnerin.

https://i.imgur.com/UXhpWL1.jpg

https://i.imgur.com/BdnK7EH.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 16/09/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,01482 secondi