Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


BASKET A2 - Apu, brutto stop contro la cenerentola

Senza Clark e con Caroti e Delia precauzionalmente fermi, Udine esce sconfitta contro l’ultima della classe, mettendo a rischio il secondo posto nel girone

CASALE MONFERRATO – APU OWW                  88 - 71
(26-14; 39-35; 65-52)

CASALE: Romano ne, Kelly 22, Bertaina ne, Castellino ne, Martinoni 14, Fantoma 5, Baj ne, Pepper 16, Pianegonda, Kadjividi ne, Fall 19, Calzavara 12. Allenatore: Cova.

APU: M.Alibegovic 23, Cannon 17, Caroti ne, Arletti 6, Gaspardo 7, Delia ne, De Laurentiis 5, Da Ros 6, Marchiaro , Monaldi 5, Zomero ne, Ikangi 2. Allenatore: Vertemati.

ARBITRI: Gagliardi, D’Amato, Picchi

CASALE MONFERRATO – Priva dell’apporto delle assi portanti Clark, Caroti e Delia, l’Apu rimedia un passivo consistente sul parquet di un’avversaria reduce dal cambio di allenatore e con una sola vittoria fino a quel momento ottenuta nella fase a orologio. Le attenuanti, per la formazione di Vertemati, indubbiamente ci sono ma è una sconfitta che ora mette in forse il secondo posto nel girone, con la vittoria contro Rieti, sabato prossimo alle 20,30 al Carnera, a diventare indispensabile.

A tenere a galla la barca bianconera, in vari momenti, è stato Alibegovic, con anche il nuovo inserimento Cannon a dire la sua, ma non è bastato in una gara subito presa in mano da Casale, che con Calzavara e l’ex Cividale, Pepper, ha messo in atto la prima fuga sul 24-8. Alibegovic, con una tripla, riduceva le distanze prima del riposo (39-35) ma al rientro in campo tre triple di Kelly riportavano avanti i piemontesi (50-39), che a seguire, con Fall, Calzavara e l’ex Apu Fantoma respingevano il tentativo di rientro della formazione di Vertemati. E la buona vena di Alibegovic, nel finale, non bastava a ridurre un passivo pesante.

Edi Fabris

Foto: fonte apudine.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 07/04/2024
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,12840 secondi