Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


CJARLINS MUZANE - Cossettini: tanti sacrifici, bravi ragazzi

Gli Allievi aranciocelesti vincono il campionato Elite di categoria con una giornata d’anticipo. Soddisfatto il tecnico: “È stato un torneo di livello”


Se la prima squadra non ingrana, il Cjarlins Muzane può fregiarsi di un settore giovanile sempre più florido. Domenica, infatti, l’Under 17 si è laureata campione del girone Élite di categoria, grazie al successo di misura colto contro il Trieste Victory Academy.
Cinquantanove i punti dei giovani aranciocelesti, +5 sull’Ancona Lumignacco, un divario incolmabile ad una giornata dalla fine che fa quindi scattare la festa della società del presidente Zanutta.

Soddisfatto il tecnico Mauro Cossettini: “Erano tanti anni che non si disputava un campionato Elite in Friuli Venezia Giulia, sono contento di averlo vinto perché il livello è altissimo e tostissimo. Tutte le squadre hanno espresso un ottimo calcio: il San Luigi in casa è devastante, il Donatello agguerritissimo, l’Ancona strutturata, la Sanvitese difficile da attaccare. Credo che tutte le prime sei potessero vincere il campionato, ma anche squadre come l’Union Martignacco o lo stesso Trieste Victory Academy ci hanno dato filo da torcere”.

Il Cjarlins, però, ha avuto qualcosa in più: “Ci siamo allenati tanto, quattro volte a settimana, e molto molto bene. Ci tengo tanto per i sacrifici che hanno fatto i ragazzi, finivano scuola e alle 15 erano sul campo per allenarsi. Magari nella seconda metà della stagione non abbiamo espresso un calcio spumeggiante, ma l’obiettivo ormai era vincere quindi bene così. Inoltre, gli Allievi sono l’ultima tappa per un giovane, i ragazzi si ricorderanno questo traguardo per tutta la carriera”.

Il bello arriva ora, con la fase nazionale, storicamente avversa alle nostre regionali: “Ci metteremo sotto e cercheremo di fare ancora meglio, con solidità e tanto lavoro. Affronteremo realtà di spessore, come le vincenti del Trentino, dell’Alto Adige e del Veneto. Sono tutte realtà competitive, ma questo non ci spaventa, anzi”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

https://i.imgur.com/cqhP6Kb.jpeg

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 30/04/2024
 

Altri articoli dalla provincia...











GO CUP...2025 - Sabato il gran finale della categoria Pulcini

  Dopo due settimane di sfide appassionanti è tempo di finali per la Go Cup...2025 riservata alla categoria Pulcini. Sabato 1 giugno allo stadio comunale “Enzo Bearzot” le 20 squadre partecipanti saranno protagoniste dell’atto finale del torneo internazionale di calc...leggi
30/05/2024








Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,19211 secondi