Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


SECONDA A - Barbeano, 6 legni! E un'autorete da "mai dire gol"

Serata stregata per i biancorossi. Ne approfitta lo Zoppola per ottenere una vittoria pesante in proiezione salvezza

Una cosa è certa, se domenica la fortuna aveva dato una mano al Barbeano nel derby vinto con lo Spilimbergo, stavolta si è ripresa tutto con gli interessi. Nel recupero dell’ultima di andata in trasferta a Zoppola, dopo una decina di minuti Santuz non interviene su un cross in area piccola, il pallone sbatte su Zecchini e scivola mestamente oltre la riga bianca per un autorete da “mai dire gol”. Successivamente, pur tra mille difficoltà per le condizioni del campo gelato, sarà un monologo del Barbeano con traversa colpita da Tonello su tiro dai venti metri, traversa su punizione di Zecchini, palo su girata di Bance, sulla ribattuta tiro di Viel con l’estremo che devia di nuovo sul palo. Il tutto senza contare un paio di interventi del portiere locale, veramente superlativo. Portiere che si ripeterà anche nella ripresa con paratona su colpo di testa di Donda e, sulla respinta, tiro di Giovanetti e ancora palo centrato. Lo Zoppola si difende con le unghie e con i denti finché, su contropiede, trova il raddoppio a dieci minuti dalla fine. Non è finita perché Collesan in girata timbra la traversa e qui si capisce che non è proprio serata.
Aldilà dei demeriti per i due gol presi, entrambi evitabilissimi con maggior attenzione, sei legni sono veramente troppi! Onore allo Zoppola. ha disputato la partita che doveva e si rilancia in chiave salvezza, peccato per il Barbeano, rovina quanto di buono conquistato nelle ultime partite a dimostrazione che la squadra non è ancora pronta per certi traguardi.

Ideazia


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 23/01/2020
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,02148 secondi