Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


ATLETICA - Zhang Guowei domina, Sotomayor applaude

Davanti ad un pubblico strabocchevole, sotto gli occhi del primatista mondiale della specialità, l’atleta cinese vince (saltando 2.27) la gara maschile dell‘ “Udine Jump Development”. In campo femminile prima la slovena Marusa Cernjul (1.87). Deludono Rossit e Trost

Successo di pubblico oltre le più ottimistiche attese per l’ “Udine Jump Develoment”, la gara - evento di salto in alto organizzata dalla Libertas Udine e dal Coni. Al Palaindoor intitolato ad Ovidio Bernes si sono infatti dati appuntamento tantissimi appassionati (abbondantemente oltre al migliaio: con annessi problemi di sicurezza, peraltro prontamente risolti) a conferma che in città, oltre al calcio a e al basket, c’è spazio anche pure per altre realtà sportive e per appuntamenti di alto livello.

LA CINA E’ VICINA. Come previsto, la gara maschile è stata dominata dal cinese Zhang Guowei (personale di 2.38, ma 2.33 indoor) che ha superato 2 metri e 27 centimetri, fallendo poi tutte e tre le prove a 2.29. Secondo posto per il portoricano Luis Castro Rivera (2.24), terzo il portacolori di Bahamas Donald Thomas (2.21). Tra gli italiani, ottavo Nicholas Nava (Atletica Bergamo 1959 Oriocenter, 2.10), nono Simone Biasutti  della Trieste Atletica (2.05), decimo Simone Dal Zilio (Atletica Brugnera Friulintagli, 1.90).

VIVA SLOVENIA. Più incerta ed appassionante la gara femminile: con 1 metro e 87 si è imposta la slovena Marusa Cernjuk, che ha preceduto (stessa misura, ma un errore in piu) la connazionale Lija Apostolovski. Terza (anche lei con identica performance, ma con due prove fallite) la portacolori dell’ Atletica Virtus Cr Lucca Idea Pieroni. Deludenti le due friulane. Alessia Trost si è infatti piazzata quarta, non andando oltre l’1.84, mentre Desiree Rossit - a digiuno di gare ufficiali dal giugno scorso - si è arenata a 1.80. Siamo solo ai primi vagiti stagionali ma, a quanto pare, la strada per Tokio 2020 si presenta in discreta salita per entrambe.

STAR. Ma occhi e attenzioni erano tutti per l’ospite d’onore della manifestazione: Javier Sotomayor, classe 1967, primatista mondiale della specialità dal 27 giugno 1993. In quell’occasione, sulla pedana di Salamanca, il cubano valicò l’asticella sistemata a 2.45. Sotomayor si è concesso molto volentieri a foto, selfie ed autografi, prestandosi anche per alcune “consulenze” volanti con i saltatori in pedana. Un grande personaggio, davvero.

https://i.imgur.com/8cQvM2s.jpg

https://i.imgur.com/T1aNFqr.jpg

https://i.imgur.com/392Hl7P.jpg

https://i.imgur.com/P50YyrS.jpg

https://i.imgur.com/tlxNljr.jpg

https://i.imgur.com/HaFmZSh.jpg

https://i.imgur.com/8w9AV71.jpg

https://i.imgur.com/hXdLN2i.jpg

https://i.imgur.com/iK6RFZf.jpg

https://i.imgur.com/fyx51w0.jpg

https://i.imgur.com/drTLbys.jpg

https://i.imgur.com/g8GdVcK.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 30/01/2020
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,14529 secondi