Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


SERIE D - Partita stregata, la Manzanese scivola

Al Morigi di Manzano l'Adriese piazza il colpo, capitalizzando le reti di Marangon e Kabine. La squadra friulana costruisce tanto, ma non riesce a trovare la via del gol. In avvio di ripresa un incidente di gioco costringe Fyda a gettare la spugna

MANZANESE – ADRIESE 0-2 (p.t. 0-1)
Gol: nel primo tempo Marangoni al 10’; nella ripresa Kabine al 22’.
 
MANZANESE (4-3-1-2): Da Re, Zupperdoni, Calcagnotto, Bevilacqua, Cecchini, Capellari (15’s.t. Bradaschia), Casella, Nchama, Moras, Fyda (10’s.t. Nicoloso), Gnago; a disposizione Calligaro, Codromaz, Duca, Mikaila, Nastri, Medico, Delle Case. Allenatore: Roberto Vecchiato.
 
ADRIESE: Marocco, Cavallari, Vecchi, Scarparo, Tiozza, Bonetto, Scapin (33’s.t. Rosati), Boscolo, Kabine (46’s.t. Rosso), Marangon, Beltrame (41’s.t. Colman); a disposizione Causin, Addolori, Cotali, Hermes, Pagan, Bonini. Allenatore: Gianluca Mattiazzi.
 
ARBITRO: Marco Sicurello della Sezione di Seregno; assistenti: Fabrizio Almanza di Latina e Andrea Pasqualetto di Aprilia.
 
NOTE – Ammoniti Capellari (2’s.t.), Cavallari (6’s.t.), Scapin (13’s.t.), Bradaschia (18’s.t.), Nchama (23’s.t.), Moras (46’s.t.). Recuperi 0’ e 4’. Calci d’angolo 12-3 per la Manzanese.
 
MANZANO – Al “Morigi”, con il campo in perfette condizioni, la Manzanese inizia il girone di ritorno con nuove ambizioni, non preventivabili ad inizio stagione, e vuole riprendere la vetta solitaria della graduatoria dopo la vittoria del Trento nell’anticipo di ieri. Inizia anche bene la Manzanese e già al 2’ ha una grande occasione quando Gnago, in azione di sfondamento, passa in avanti a Fyda che, da pochi metri, calcia alto sulla traversa. Un minuto dopo l’opportunità capita agli ospiti quando Kabine, l’ex di turno, entra in area dalla sinistra e mette una gran palla in dietro per Boscolo, che però calcia alto. Al 6’ un cross di Casella dalla destra viene indirizzato in porta dal colpo di testa di Bevilacqua, appostato sul secondo palo, sul quale Marocco para con una certa facilità.
Sul versante opposto, al 10’, viene concesso dal sig. Sicurello un calcio di punizione dai venti metri; tira Marangon, che sorprende Da Re (forse disturbato dal sole), con il pallone che gli rimbalza davanti e finisce in rete per il vantaggio dell’Adriese.
Non si scompone la Manzanese, che continua a gestire la partita. All’11’ Gnago in area tira sul fondo da posizione “difficile”, al 20’, dopo l’errore di Marocco su un rinvio, la conclusione di Casella dalla distanza termina alta e al 22’ Moras tenta un tiro a giro da sinistra, para Marocco. Al 27’, su una punizione dai 25 metri, Moras riceve palla in area su sponda dal secondo palo, ma viene anticipato in calcio d’angolo; siamo al 29’ e ancora un’azione di potenza in area sulla sinistra da parte di Gnago che passa al centro a Fyda il quale, a un metro dalla porta, manca clamorosamente il gol del pareggio, calciando di nuovo alto sulla traversa.
Al 38’ si rivede in avanti l’Adriese quando Kabine manda di testa sul fondo, su “palla dentro” di Vecchi dalla sinistra. Due minuti dopo è Cecchini, dalla sinistra, a calciare in porta, trovando Marocchi pronto alla parata. Si chiude così il primo tempo caratterizzato dai due episodi, l’errore di Da Re sulla punizione di Marangon ed il gol mancato da Fyda che doveva solo appoggiare la sfera in rete, che permettono all’Adriese di andare al riposo sull’1-0.
Inizia la ripresa con la Manzanese ancora in avanti ed al 3’ su un cross di Cecchini dalla sinistra, Gnago manda sul fondo di testa, dall’altezza del econdo palo. Al 9’ Fyda colpisce di testa mandando sul fondo. Nell’occasione si infortuna per un colpo al capo, viene soccorso dal personale medico presente allo stadio ed è costretto a lasciare il campo, sostituito da Nicoloso. Giungiamo al 19’ quando Moras, servito da Gnago, viene toccato in area e finisce a terra, per l’arbitro non è calcio di rigore. Due minuti dopo, traversone di Cecchini dalla sinistra per la testa di Gnago che colpisce a botta sicura, ma Marocco si produce in un “miracolo” deviando in corner. Il calcio d’angolo è infruttuoso e sulla ripartenza l’Adriese trova il raddoppio con Kabine che, servito da Marangon, salta anche Da Re e deposita il pallone in rete per il 2-0.
Il secondo gol taglia un po’ le gambe agli “orange”, che comunque ci provano ancora al 27’, con il traversone di Cecchini dalla sinistra che colpisce la traversa, la palla viene ribattuta da Gnago, ma viene rinviata da un difensore sulla linea di porta, e al 29’, su una buona punizione di Moras da fuori area sulla quale Marocco si produce in una gran parata.
I gol mancati ed il doppio svantaggio producono lo smarrimento della convinzione nella Manzanese e così, al 36’, la squadra rodigina va vicina al terzo gol quando Kabine serve in area il da poco entrato Rosato che viene chiuso, con un mezzo miracolo, dall’uscita di Da Re. Al 39’ una punizione di Marangon da buona posizione termina alta.
Nei minuti finali Marocco al 45’ si produce in una gran risposta sulla punizione di Moras, deviando il pallone sul fondo e, al 49’, un gol di Nchama viene annullato dall’arbitro per fuorigioco. La gara si conclude così con la inaspettata sconfitta della compagine di mister Vecchiato, decisa soprattutto dagli episodi della prima frazione di gioco.  
 
Andrea Citran

© RIPRODUZIONE RISERVATA

https://i.imgur.com/TbUP4QD.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 14/02/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,08191 secondi