Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


TRIVIGNANO - Menarbin: ristrutturare i campionati ed il return to play

Il presidente bianconero dà il suo parere sul futuro del calcio dilettantistico: "Non si può pensare di aspettare 30 giorni per effettuare la visita d'idoneità, anche perché dall'Eccellenza in su non è così. Bisogna sfruttare questi anni difficili per ristrutturare la base del calcio dilettantistico"

Giorni che purtroppo si fanno nuovamente duri per la situazione pandemica che torna ad imperversare su tutta la penisola. Questo momento di pausa forzata permette riflessioni e proposte sul calcio, soprattutto dilettantistico, che dell'avvento del Covid sta mostrando diverse criticità che fanno lamentare diversi presidenti. A tal proposito si è così espresso il massimo dirigente del Trivignano, Matteo Menarbin: "Credo che sospendere i campionati sia giusto perché i contagi crescono ovunque ed a farne le spese sono le società, anche perché ormai ogni squadra ha almeno un positivo e siamo dilettanti, quindi in questo momento le priorità devono essere altre. Bisognerà stare molto attenti a come programmare la ripartenza".

Da rivedere le tempistiche per il ritorno in campo dopo il contagio.
"La norma sul return to play è ambigua perché fa troppe distinzioni tra professionisti e non, anzi addirittura dalla Promozione in giù e le altre categorie. Penso che per tutelare la salute dei ragazzi si possano prendere decisioni uguali per tutti ed aspettare 30 giorni per effettuare la visita d'idoneità è un fardello troppo grande. Anche perché non tutti dispongono di rose così ampie da poterselo permettere".

Come avete gestito la stagione prima della sosta?
"Fino a Natale ci siamo allenati con continuità non avendo grossi casi fino alla sosta. Poi purtroppo siamo stati toccate da alcune positività ed ora abbiamo qualche difficoltà in termini numerici per tornare in campo".

Sappiamo che le è caro il tema della ristrutturazione dei campionati.
"È un discorso complesso ed ampio. Si poteva cavalcare un'onda diversa già negli stop degli anni passati per non trovarci con un numero di società iscritte a campionati che non sono sostenibili dal punto di vista qualitativo ed in ottica fuoriquota, che vengono richiesti in numero esagerato. Ho già fatto riflettere il presidente Canciani sul fatto che se calcoliamo sei fuoriquota per ogni rosa partecipante al campionato di Eccellenza e Promozione, dovremmo sfornare ogni anno circa 350 fuoriquota. Se non vogliamo far giocare i ragazzi solo per meriti anagrafici, ma vogliamo dare la possibilità a chi davvero lo merita, ahimè dovremmo ridurre i numeri. Guardando più in basso c'è da dire che con l'organizzazione attuale, gli stimoli per affrontare un campionato di Seconda Categoria sono bassi. Non c'è possibilità di effettuare playoff che siano utili alla promozione e questo inibisce tante società dal lottare fino alla fine. Questo non va a favore della qualità. C'è ancora l'opportunità di cogliere l'occasione di questi stop per ristrutturare i campionati, riducendo al vertice ed ampliandoli alla base, Terza Categoria compresa. Non si possono continuare le promozioni senza retrocessioni fatte negli anni passati. L'anno scorso sono state promosse squadre dopo 5 gare, ma se vogliamo dar merito dopo solo cinque partite, bisogna anche pensare che in altrettante giornate le formazioni in coda meritassero la retrocessione o eventualmente sarebbe stato meglio congelare entrambi. Spero di poter lasciarci alle spalle questo periodo buio e tornare a parlare di calcio giocato".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Friuli in Gol edizione delle 7,25 e 12
Friuli in Gol Venerdì

https://i.imgur.com/8BQ2KRI.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 08/01/2022
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,08488 secondi