Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


PRIMA B - Fulgor e Trivignano fanno la rivoluzione. Diana, e sono 4!

A Godia cade il Deportivo, i biancazzurri travolgono la Bujese. Salva per ora il primato solitario l'Aurora, rallentata dal Pagnacco. Cade ancora il Basiliano: addio play-off. Il San Daniele espugna Torreano e guadagna terreno sulle rivali...

Rivoluzione permanente nel girone B di Prima categoria. Che regala un turno a tinte forti, l'ennesimo. Tanto per cominciare per la capolista Aurora, che non va oltre l'1-1 a Pagnacco, ma salva almeno per adesso il primato solitario: i rossoblù di Marchina impattano 1-1 sul terreno degli indomiti granata, rispondendo nel cuore della ripresa all'allungo di Di Tuoro con l'immediato pareggio di Puddu.
La Fulgor balza a -1 dalla vetta, sfoderando gli artigli e superando nel derby d'alta quota il Deportivo, costretto ad arrendersi alla doppietta di Trevisanato e all'acuto, quello del provvisorio 2-0 in chiusura di prima frazione, di Scherzo. Risultato, appunto, Fulgor a quota 48 punti, Deportivo respinto per ora nel suo assalto al vertice e fermo a 45. 

Rilancia in grande stile le proprie ruspanti ambizioni il Trivignano, che in casa travolge la resistenza di una Bujese che, potenzialmente, resta sempre in grado di prendersi lo scettro del comando, potendo contare sul recupero del 6 aprile con il Diana, una gara però dall'esito per nulla scontato. 
A Trivignano i bianconeri partono subito forte e dopo 16' sono già avanti di 2 gol, quelli firmati da Pascolo e Martelossi. Il 3-0 di Turchetti al 25' è una specie di sentenza per una Bujese mai così in difficoltà. Nella ripresa Buttazzoni prova a invertire la traiettoria del match, ma è solo un fuoco di paglia perché Pascolo e al 90' Issakoli confezionano il clamoroso 5-1 conclusivo. 

Il pomeriggio segna l'uscita di scena del Basiliano, a meno di eventi impensabili, dalla corsa play-off: i bianconeri, a lungo primi della classe, cedono in casa a un Diana che, dal canto suo, coglie la quarta affermazione di fila, gettandosi alle spalle la zona a rischio della graduatoria. I biancocelesti si confermano molto solidi e determinati, capitalizzando così il rigore trasformato all'80 dal faro Carnelos

Nella bagarre salvezza guadagna terreno oltre al Diana pure il San Daniele, che compie il suo dovere espugnando Torreano: i "diavoli rossi" si impongono per 4-1 con acuti di Morandini, Lepore, Rebbelato e Pascutti, mentre per i giallorossi a segno va il solito Piccaro. Da sottolineare che la squadra di Barnaba è andata a punti in 7 delle ultime 8 gare, inchinandosi 4-3 solo al Trivignano

Completano il quadro altri due 1-1, che si aggiungono a quello maturato ieri nell'anticipo tra Riviera e Tarcentina e al pareggio di Pagnacco: hanno diviso la posta Ragogna e Centro Sedia (a segno Pizzamiglio), nonché Sedegliano e Mereto, con gli azzurri in vantaggio grazie a un autogol, una situazione ristabilita in una manciata di minuti dal recuperato fromboliere neroverde Namio. Equilibrio, quindi, in testa come tra chi spera di evitare i play-out o vuole raggiungerli per regalarsi un'altra possibilità di rimanere in Prima.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 26/03/2023
 

Altri articoli dalla provincia...









PRIMA B - Tre giorni di sfide infuocate

Turno spezzatino, l'undicesimo di ritorno, nel girone B di Prima categoria. Si inzierà questa sera (ore 20.30) con il derby Mereto - Basiliano, un derby pepato ma soprattutto importante a liv...leggi
12/04/2024










Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,15891 secondi