Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


SERIE C - Riecco Obodo e la Clark supera di misura l'Aquila Reale

A Cussignacco il derby premia i gialloverdi di Tirindelli, che si impongono per 6-5 al termine di una sfida ricca di emozioni e agonisticamente tirata

CLARK UDINE - AQUILA REALE 6-5
Gol: 2' Akam, 5'  Viola, 6' Aziz, 9' Akam, 10' Chiavone, 12' Santos, 14' Pintar.  Nella ripresa: 4' Florio, 8' Aziz, 17'  Santos, 19' C. Obodo.
 
CLARK UDINE: Mazzola, Baccello, Kanapari, Ganis, Santos, Viola, Florio, Cristian Obodo, Joshua Obodo, Chiavone, Lung, Spagnolo. Allenatore: Giancarlo Tirindelli.
 
AQUILA REALE: Klaudio Zefi, Nue Prekpalaj, Zenilov, Gjini, Akam, Elvis Zefi, Aziz, Pintar, Sela, Crave. Allenatore: Armand Zeneli.
 
ARBITRI: Marco Copetin Zandegiacomo (Udine), Abbas Massouri Lari (Udine). Cronometrista: Simone Masolini (Udine).
 
NOTE - Ammoniti: Viola.

Sul rettangolo green di Cussignacco (via Padova) va in scena la quarta di ritorno del campionato della serie C regionale. Si giocano il derby la Clark Udine e l'Aquila Reale. La formazione di N. Prekpalaj, dopo la buona vittoria ottenuta a spese della New Team Lignano, è intenta a darsi altre soddisfazioni con lo scopo di risalire la china della classifica. I gialloverdi di Tirindelli, reduci dalla brutta sconfitta in quel di Palmanova, provano a riordinare le idee cercando di ricompattare il team con il rientro di Cristian Obodo e portarsi a casa i tre punti. Il fine è quello di alimentare ancora, senza perdere altro terreno, la flebile speranza di poter acciuffare la zona play-off. Per tali motivi tuttavia le due compagini, pur lamentando l'assenza di alcuni giocatori, faranno di tutto per superarsi e prendersi l'intera posta in palio.
 
LA CRONACA. Partono bene gli ospiti con Aziz che mette da subito lo scompiglio in area avversaria. Ci prova il goleador al 1' con un forte rasoterra che Mazzola, ben attento, para. Al 2' c'è il dai e vai di Santos a Florio con la  forte conclusione ma K. Zefi c'è.  E' poi l'attento Akam che ruba palla e dal limite dell'area e beffa Mazzola con un preciso rasoterra. Replicano i gialloverdi con Florio quando Chiavone gli scodella la sfera: questi sferra una sventola respinta dalla difesa. Ancora il possente Florio al 5' scambia palla con il brasiliano Viola che si coordina, converge e pareggia gonfiando la rete di forza.
Non ci stanno i reeds che un minuto dopo si riportano in vantaggio con una colpo da biliardo del bomber Aziz che sorprende Mazzola con una girata di tacco che si insacca a fil di palo. Scatta ancora Aziz sull'out sinistro e spedisce il forte diagonale che va ad accarezzare il palo opposto. Poi è Sela  che si incunea tra le maglie gialloverdi e conclude forte, Mazzola c'è.
Doppio vantaggio dell'Aquila Reale al 9' con Akam che riceve l'assist di capitan Nue, si coordina e trafigge Mazzola con una secca rasoiata.
Non ci sta la Clark che riparte bene con un gioco arioso, impostato a memoria dalle retrovie dall'esperto Cristian Obodo. Al 10' accorciano le distanze i padroni di casa con la veloce incursione di Viola che serve sul secondo palo l'accorrente Chiavone per poi bucare la rete a colpo sicuro. Attaccano i locali creando apprensione per la difesa degli ospiti che arginano le incursioni con affanno. Corre il 12' di gioco quando Santos origina il pareggio sul preciso servizio di Viola con una gragnuola che si insacca sotto il sette. Poi è Cristian Obodo che si destreggia a dovere al 13', sterza e lancia Santos che non aggancia il pallone in area.
Ospiti ancora in vantaggio al 14' quando Pintar scatta e scocca un rasoterra che sorprende Mazzola. Non ci stanno gli uomini di Tirindelli che costruiscono un buon gioco; calcio piazzato che C. Obodo batte per Viola che spara fuori dallo specchio della porta. E' Aziz che alleggerisce la pressione al 16' quando impegna Mazzola con una bordata sventata in corner. Florio al 18' si invola seminando il marcatore e poi esplode un diagonale che K. Zefi smanaccia in angolo. 
Finisce il tempo con un calcio diretto dalla distanza che l'ex udinese esegue con una violenta staffilata che K. Zefi respinge con i piedi.
 
La ripresa del gioco vede i reeds in affanno. K. Zefi al 1' salva la rete sul destro ravvicinato di Viola. Aziz al 2' consegna il pallone a Sela che converge e conclude, Mazzola para. Replicano i gialloverdi con Santos che conclude dalla distanza ma K. Zefi respinge proteso in tuffo. Pareggiano i padroni di casa al 4' con il poderoso Florio che ruba palla alla difesa, scatta e dribbla l'avversario per poi sferrare un forte diagonale che va a gonfiare la rete a mezz'altezza sul secondo palo. I reeds non ci stanno e pervengono al nuovo vantaggio al 8' con la doppietta di Aziz che scambia con Akam, addomestica la palla e finalizza con uno spettacolare tiro a giro. 11' di gioco e lo scatenato Aziz strappa il pallone a Chiavone, sprinta sull'out destro e conclude con la sfera che va a lambire il legno.
L'Aquila Reale cala vistosamente d'intensità e si affida principalmente alle folate di Aziz. In questo frangente di gioco si osservano alcuni attacchi dei locali ben condotti con aperture ariose che però non riescono a trovare sbocchi conclusivi. Pareggiano i gialloverdi al 17' dopo il "dai e vai" Santos - C. Obodo concluso dal sudamericano in area con un destro a fil di palo. Acuto dei reeds con Aziz che, lanciato in area, manca malamente di un soffio il bersaglio a porta vuota.
Finale da brividi con Cristian Obodo che al 19' riporta la Clark in vantaggio con un magistrale calcio piazzato che fulmina K. Zefi andando a centrare il bersaglio. Finisce la bella contesa all'ultimo giro di lancette con Aziz che trova uno scatto imperioso e conclude forte ma Mazzola para sventando la minaccia.
La Clark, dunque, vince di misura ma meritatamente con il punteggio finale di 6-5.
 
 
IL DOPO GARA. "Abbiamo giocato con un buon ritmo e sfiorato il gol in tante occasioni - sottolinea al termine della gara mister Tirindelli -. Sono contento della prestazione della mia squadra che si è fatta trovare sempre pronta e ha continuato a rialzare la testa anche sotto di due gol. Il rientro di Cristian Obodo ha certamente rinfrancato i compagni che si sono battuti con volontà e con il giusto piglio. Aggiungo che è stata una gara giocata con correttezza e sano agonismo che ha di sicuro accontentato gli spettatori e i tifosi al seguito. Ora testa alla prossima partita in quel di Pasiano; siamo sulla buona strada e ci concentreremo al top per affrontare le prossime gare".

Dal fronte dei reeds Armand Zeneli afferma: "Oggi abbiamo giocato un buon primo tempo ma poi nella ripresa siamo calati d'intensità e abbiamo ballato nella fase difensiva a causa dell'assenza di giocatori squalificati ed altri ancora infortunati. Con il loro rientro contiamo di prenderci ancora altre soddisfazioni nelle rimanenti partite. Il nostro presidente Nue Prekpalaj al riguardo, sta già organizzando il futuro dell'Aquila Reale che vuol migliorarsi ed esser al centro dell'attenzione con una squadra all'altezza che sarà in grado di affrontare al meglio le future sfide. La partita è stata vinta comunque meritatamente dai nostri avversari. Ora non demordiamo e ripartiamo a testa alta con il massimo impegno, coscienti del nostro valore che ci porterà a fare sicuramente meglio".
 
Mimmo da Silva

© RIPRODUZIONE RISERVATA

https://i.imgur.com/eVqLhN3.jpeg

https://i.imgur.com/SBlBdzU.jpeg

https://i.imgur.com/OXU72Kw.jpeg

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 11/02/2024
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,13959 secondi