Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


PLAY-OFF - I baby di Candon avanti: Valnatisone domata dopo 120'

L'Ol3 strappa quasi allo scadere del tempo regolamentare l'1-1 che la porta ai supplementari e finisce per imporsi 2-1 grazie a Enrico Lo Manto e Calligaris. La squadra di Peressoni, rimaneggiata in attacco, si era portata in vantaggio nel primo tempo con il giovane Bellocchio. E' stata una battaglia, giocata senza esclusione di colpi e con grande intensità da entrambe le formazioni

http://i.imgur.com/eFbfxzj.jpg

FAEDIS - Grande pubblico e tempo ballerino per il derbissimo tra Ol3 e Valnatisone che metteva in palio la finale play-off della Promozione con il Torre che assegna un posto per partecipare all'Eccellenza del prossimo anno. A spuntarla, dopo oltre 120' di autentica battaglia (8 gli ammoniti) sarà la squadra di casa, che nel finale dei tempi regolamentari è riuscita a trovare il pareggio, diventato successo per 2-1 grazie al rigore trasformato al 115' di gioco da Calligaris. Un episodio, quest'ultimo, che ha fatto arrabbiare parecchio i tifosi della squadra di San Pietro al Natisone, ma va detto che anche con il risultato di parità sarebbe stata l'Ol3 a superare il turno. 

Riavvolgiamo il nastro dall'inizio di questa sfida memorabile e con il sapore dei derby di una volta. Il confronto è tra la soprendente e giovane compagine arancione, plasmata da Candon, e la tosta e quadrata formazione del marpione Peressoni, costretta però a rinunciare in attacco a tre grossi calibri come Miano, Tiro e Sturm
Partono meglio gli arancioni di casa, e al 7' Rosero innesca Enrico Lo Manto, ma Bartolini esce in maniera tempestiva e con i piedi sventa la minaccia. Al 17' ancora l'Ol3 in evidenza: Bucovaz ferma fallosamente Gressani, è Calligaris dal limite a battere la punizione, con il pallone che scheggia il palo e finisce sul fondo. Ci provano poi Enrico Lo Manto da fuori, e poi, sempre servito da un Rosero che gioca di sponda e per i compagni, Calligaris: tiro forte dal vertice destro dell'area e risposta da campione di Bartolini, che alza la palla in corner. Tira aria di temporale (e infatti si metterà a piovere) e la Valnatisone, dopo tanto soffrire, colpisce a sorpresa quando corre il minuto 29: punizione di Grion e incornata vincente del '98 Bellocchio per il vantaggio della compagine ospite.
La svolta lascia il segno, l'Ol3 si perde, la Valnatisone guadagna sicurezza e incisività e ancora Bellocchio su punizione costringe Cortiula a distendersi sulla desta per sventare, con la collaborazione della difesa, il pericolo. Non fanno complimenti i satanassi di Peressoni: Grion, Bucovaz e Dorbolò vengono ammoniti, Montenegro viene sostituito da Felice per un infortunio alla caviglia. Grion al 43' si fa notare per un piazzato addomesticato da Cortiula nonostante il pallone viscido.   

Ripresa. E l'Ol3 riaccende subito i motori: al 2' cannoneggia senza trovare lo specchio Gressani. Al 9' un gomito alto di Oviszach su Bevilacqua crea un po' di tensione e il gioco resta fermo per 2 minuti. Al 14' punizione di Calligaris e deviazione di testa senza esito di Gressani. Calligaris poco dopo innesca Enrico Lo Manto, che costringe Bartolini a respingere in tuffo la rasoiata. La Valnatisone si limita a controllare, e lo fa con energia e determinazione. Ad alleggerire la pressione portata dai padroni di casa provvede Bucovaz, ma Cortiula fa buona guardia. Al 24 esce Comugnaro, al suo posto Peressoni getta nella mischia Gosgnach. Al 28' Bellocchio fa viaggiare Meroi, che però viene chiuso appena entrato sul vertice sinistro dell'area di rigore.
Candon propone Del Fabbro per Pentima e l'Ol3 cambia assetto proponendo un 4-2-3-1. Al 36' viene ammonito Bevilacqua, che ferma con le cattive il guizzante Oviszach; si combatte soprattutto a centrocampo, ormai è battaglia. Arrivano altri due cambi, uno per parte: al posto di Bevilacqua tocca a Lestani, e l'Ol3 ora spiana un 3-4-3 d'assalto; Peressoni risponde inserendo Snidero per Meroi.
Il finale della ripresa è al calor bianco: al 44' l'Ol3 pareggia, con Rosero ed Enrico Lo Manto che duettano al limite dell'area e quest'ultimo spara la rasoiata che, leggermente deviata da Ferramosca, batte un Bartolini che si allunga con la forza della disperazione ma non ci arriva. Boato in tribuna, si  va ai supplementari.

Primo tempo supplementare, l'Ol3 non rinuncia a giocare e provarci, Peressoni utilizza l'ultimo cambio disponibile spianando Gorenszach per Bellocchio. Gli orange cercano di pungere a sinistra, gli ospiti si affidano a Caucig che prova a lanciare Oviszach. Le due formazioni si affrontano a viso aperto, cercando di dribblare la tensione e la stanchezza che inevitabilmente aumentano. 
Secondo tempo supplementare: corre il 111' quando i due Lo Manto, Daniele e Enrico, creano scompliglio, sulla corsia di destra, con il secondo che ha la palla buona per fare centro, ma Bartolini gli dice di no.
Passano i padroni di casa al 115': Rosero viene atterrato in area di rigore, contatto con Ciriaco, dal dischetto si incarica Calligaris della trasformazione e non la fallisce. 2-1. I tifosi della Valnatisone contestano fortemente la concessione del penalty decisa da Marangone
E' Bucovaz che prova a reagire, ma la sua girata non trova lo specchio. Il risultato non cambierà più: l'Ol3 supera 2-1 la Valnatisone al termine di una gara tostissima ed emozionante e si regala la finale play-off con il Torre di Pordenone

http://i.imgur.com/1uJkJTU.jpg


OL3-VALNATISONE 2-1
Gol: al 29' Bellocchio F., all'89 Enrico Lo Manto, al 115' Calligaris su rigore.  

Ol3 - Cortiula, Ferramosca, Gressani, Pentima (73' Del Fabbro), Bevilacqua (81' Lestani), Montenegro (43' Felice), Giusto, Lo Manto Daniel, Rosero, Calligaris, Lo Manto Enrico. A disposizione del tecnico Ernesto Candon: Spollero, Mulatti, Scotto, Vizzutti. 

Valnatisone: Bartolini, Comugnaro (69' Gosnach), Cumer, Bucovaz, Ciriaco, Grion, Dorbolò, Bellocchio F. (98' Gorenszach), Meroi (82' Snidero), Oviszach, Caucig. A disposizione del tecnico Roberto Peressoni: Pinatto, Cozzutti, Bellocchio A.

Arbitro: Piero Marangone di Udine. Assistenti: Maxim Sirbu (Udine) e Diego Sokolic (Trieste).  

Note - Spettatori 600 circa. Ammoniti: Bucovaz, Grion, Dorbolò, Bevilacqua, Ferramosca, Lestani, Cumer, Gorenszach. 

@RIPRODUZIONE RISERVATA

http://i.imgur.com/iIODCO0.jpg


http://i.imgur.com/ItP8OHy.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 14/05/2017
 

Altri articoli dalla provincia...



UDINE UNITED - La "carica" dei trecento

Le vacanze sono quasi finite. Alleno per i dilettanti, quelli veri (anche se spesso e volentieri, a dirigenti e volontari, viene richiesto un impegno – ovviamente non retribuito ...leggi
15/08/2017










IL CASO - "Vivanda", come sei ridotto...

E’ situato nel cuore di Tarcento, la perla del Friuli. Ma di luccicante, in questo momento, ha davvero poco, Anzi, detto fuori dai denti, a vederlo conciato cosi male, mette soltanto tanta tristezza....leggi
24/07/2017

















MERCATO - Tomasin "sbarca" all'Udinese

L’occasione prima o poi arriva, basta saperla cercare e creare. A 43 anni, dopo aver saltellato una vita (ha smesso nel 2012) tra i pali dei dilettanti, diluito ...leggi
06/07/2017




Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,84573 secondi